Al via l’operazione “Tranched Cover Sicilia”, un fondo di garanzia creditizia per le PMI siciliane

presidenza-regione-siciliana

L’Amministrazione regionale costituisce un fondo di garanzia creditizia per le PMI siciliane, recuperando rimborsi UE
PALERMO – Il Vicepresidente ed Assessore all’Economia, Prof. Gaetano Armao, è intervenuto stamane alla conferenza stampa di presentazione di “Microcash”, innovativa forma di finanziamento basato sul microcredito, lanciata da una “task force” che vede insieme la Camera di commercio Palermo-Enna, il consorzio fidi Fidimed, l’Ordine provinciale dei dottori commercialisti di Palermo, la Banca popolare Sant’Angelo e la collaborazione dell’università Lumsa.

Nel corso della presentazione, il Vicepresidente Armao si è complimentato per l’iniziativa ed ha colto l’occasione per informare gli intervenuti che è imminente la pubblicazione del bando per l’individuazione del soggetto gestore del fondo per la realizzazione di operazioni “Tranched Cover” (garanzie di portafoglio) per oltre 25 milioni di euro provenienti da somme liberate dalla precedente programmazione n europea.
“L’operazione Tranched Cover Sicilia – ha dichiarato Armao – è pronta. Una misura che si affianca alla contribuzione per 100 milioni di euro del fondo centrale di garanzia e che ha l’obiettivo di sostenere l’accesso al credito ordinario delle nostre imprese, Abbiamo costituito l’omonimo fondo e, a breve, sarà pubblicato l’avviso pubblico per la manifestazione d’interesse, al fine di individuare un soggetto che gestirà le somme recuperate dall’UE.

L’obiettivo dello strumento è sostenere i fabbisogni di liquidità di breve termine delle PMI sfruttando il fondo alimentato dalle somme accertate in entrata del bilancio della Regione per rimborsi, recuperi e trasferimenti, provenienti dagli strumenti di ingegneria finanziaria del PO FESR 2007-2013, restituite dai rispettivi gestori.”
Al fine di favorire l’accesso al credito delle PMI operanti in Sicilia, le risorse del Fondo saranno prioritariamente impegnate per l’attivazione di strumenti finanziari riferibili alla costituzione di garanzie a copertura. Tali misure saranno adottate mediante l’attivazione di convenzioni con banche, intermediari finanziari e confidi autorizzate dal Dipartimento regionale finanze, operanti sul territorio della Regione.

Potrebbe piacerti anche

Presentata alla stampa la XXXI sagra del pistacchio di Bronte dop

BRONTE – (28 settembre 2022) – L’antico ed