La 108^ Targa Florio pronta allo start

Quadro Accardi

Presentato l’evento siciliano che partirà da Palermo, due giorni di competizione e traguardi, a Termini Imerese per il Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco, Coppa Rally di Zona, a Campofelice di Roccella il Campionato Italiano Rally Auto Storiche di Regolarità. Qualifying Stage e Prova TV “La Generosa” a Polizzi. Sticchi Damiani “Perla della nostra Storia”
Panoramica e passaggio
Palermo mercoledì 8 maggio 2024 – L’Automobile Club d’Italia e l’Automobile Club Palermo hanno ufficializzato oggi, durante una video conferenza stampa, il lancio della 108^ edizione della Targa Florio, evento motoristico di assoluto prestigio che si terrà questo fine settimana tra Palermo e le Madonie. La corsa siciliana sarà valida per il Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco, per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche, per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche di Regolarità e per la Coppa Italia di 8^ Zona, in un mix di validità che elevano questa manifestazione al ruolo di protagonista indiscussa nel panorama rallystico italiano.
Passaggio Auto Storiche
Erano presenti Angelo Sticchi Damiani, Presidente dell’Automobile Club d’Italia; Roberto Lagalla, Sindaco di Palermo; Giuseppe Di Maggio, Sindaco di Campofelice di Roccella; Gandolfo Librizzi, Sindaco di Polizzi Generosa; Giuseppe Lucio Maria Preti, Assessore del Comune di Termini Imerese e Marco Rogano, Direttore Generale di ACI Sport Spa.

Angelo Sticchi Damiani, Presidente dell’Automobile Club d’Italia: -“E’ importante riconoscere che il passaggio dalla versione di velocità al rally ha permesso di mantenere viva la fiamma della Targa. Questa manifestazione ci consente di proseguire la tradizione ed affermare il lustro di questa corsa, tramandata anche attraverso la Targa Florio classica, che rappresenta ancor più la gara storica per le sue caratteristiche. I rally più importanti d’Europa hanno sempre più spesso affiancata una gara di regolarità, elemento aggiunto in questa competizione nelle recenti edizioni e rinnovato anche quest’anno. Si tratta non solo di una rievocazione agonistica, ma anche per offrire spettacolo con le stesse macchine che hanno animato questi luoghi in passato. Sono tutte iniziative volte a mantenere viva la passione per un evento simbolo dell’automobilismo italiano qual è la Targa Florio”-.

Roberto Lagalla, Sindaco di Palermo: -“La Targa Florio è una perla della nostra storia, un evento che ci permette di mostrare al mondo la bellezza e l’unicità del nostro territorio. L’impegno nel restauro delle Tribune di Cerda è un tributo a questa grande tradizione e insieme agli Enti coinvolti stiamo spingendo perché questo lavoro, già finanziato, possa procedere con il prossimo step. Le nostre strade saranno testimoni di una competizione che celebra la storia e la cultura della nostra amata Sicilia”-.

Giuseppe Di Maggio, Sindaco di Campofelice di Roccella: -“Il ritorno a Campofelice con l’arrivo del Rally Storico rappresenta una grandissima emozione per noi, terra di motori. La corsa unisce generazioni intorno a un patrimonio di inestimabile valore. Il coinvolgimento dei giovani nella preparazione dell’evento è un segnale forte del legame indissolubile che esiste tra questa terra e il suo glorioso passato motoristico”-.

Gandolfo Librizzi, Sindaco di Polizzi Generosa: -“È con orgoglio e un pizzico di sorpresa che vediamo la nostra città trasformarsi in palcoscenico per la Targa Florio. La corsa attraverso il centro e le sue storiche vie è un omaggio alla nostra eredità culturale e testimonia il legame profondo con la leggenda di questo evento che per la prima volta entrerà proprio nel cuore della nostra città. Sarà una grande festa per tutti, un momento da conservare nei ricordi per il quale stiamo lavorando con impegno senza sosta”-.

Giuseppe Lucio Maria Preti, Assessore del Comune di Termini Imerese: -“Termini Imerese si conferma cuore pulsante della Targa Florio, con il nostro porto che si prepara a diventare un nuovo simbolo di accoglienza e di rinnovamento. È fondamentale continuare a investire in queste tradizioni che elevano il nostro territorio e ne testimoniano la storicità a livello internazionale. Buona Targa Florio a tutti”-.

Marco Rogano, Direttore Generale di ACI Sport Spa: -“Disegnare il percorso di questa edizione è stata una sfida entusiasmante, che ha dato vita a un tracciato tecnico e selettivo che ripercorre tratti celebri ed altri carichi di novità. Questa competizione si conferma come una delle prove più impegnative del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco, un evento che ogni appassionato sogna di vedere almeno una volta. Attenzione ai piloti locali, perché come da tradizione qui daranno il loro meglio per potersi ritagliare un angolo nella storia di questo evento leggendario”-.

Al termine della conferenza, che ha visto la partecipazione di giornalisti delle più importanti testate nazionali, non è mancato un momento di raccoglimento per ricordare le vittime di Casteldaccia.

Domani, giovedì 9 maggio, ricognizioni degli equipaggi sulle prove speciali, solo con auto stradali e nella stretta osservanza delle norme del codice della strada, sotto il controllo dei Commissari di Percorso. Test collettivi nei pressi di Lascari e alle 20 i briegfing con il Direttore di Gara al centro servizi situato all’Acacia Resort di Campofelice di Roccella.

Potrebbe piacerti anche

Premiato il gioiosano Gabriele Scaffidi Argentina come miglior giocatore del Girone B della Prima Categoria siciliana

Il gioiosano Gabriele Scaffidi Argentina, è stato premiato