San Giorgio di Gioiosa Marea diventa luogo di tradizioni cristiane e di cultura civica nel rispetto di genere

20191217_093758

Condividi

Gioiosa Marea, 17 dicembre 2019
L’allestimento dell’albero della famiglia, l’inaugurazione del Presepe e dell’albero ecologico della Pro Loco, e la celebrazione della “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, queste le iniziative promosse dall’Associazione Borgo Marinaro con la partecipazione dell’Amministrazione Comunale di Gioiosa Marea , dell’Associazione Aldebaran Onlus ( Centro di ascolto antiviolenza) di San Giorgio e dalla Pro Loco di San Giorgio, tanti importanti eventi che hanno visto protagonisti i bambini della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo “Anna Rita Sidoti”.
20191217_093511

Tanti bambini sono stati coinvolti nella costruzione di simboli e iniziative, come la panchina ristrutturata e tinteggiata di colore rosso ricollocata in Piazza della Tonnara, l’addobbo dell’albero di Natale ecologico con i loro disegni e la visita al Presepe allestito dalla Pro Loco di San Giorgio, i bambini hanno potuto rivivere il senso e lo spirito delle tradizioni natalizie così come la cultura del rispetto di genere, l’Assessore Giusi La Galia: “Il rispetto per le donne si “impara” da bambini”.
Adelina Di Perna, Presidente dell’Associazione Borgo Marinaro: “ ..è necessario e indispensabile che passi il messaggio del combattere tutte le violenze … “
20191217_093704

La presenza dell’Assessore Avv. Gabriele Buttò, del Consigliere Comunale Adelaide Puglia, dell’Avv. Lory Jane Amato e dell’Avv. Maria Tindara Impellizzeri per l’Associazione Aldebaran Onlus, del Presidente della Pro Loco Calogero Gambino e quella delle instancabili sostenitrici, Adelina Di Perna, Presidente dell’Associazione Borgo Marinaro e dell’Assessore alle Politiche della Famiglia, Dott.ssa Giusi La Galia , ha sottolineato quanto sia importante la sinergia tra le Istituzioni e le Associazioni, soprattutto per indicare la giusta via ai bambini , uomini di domani.

Nino Mirabile

20191217_104650




Condividi

Potrebbe piacerti anche

Stipendi e trasferimenti: il Sindaco di Capo d’Orlando, Ingrillì, risponde alla Cgil

“La moda di questi tempi è quella di