Vulcano: oltre due chili di cocaina ritrovati sulla scogliera di Vulcanello

cocaina

Per stabilire il grado di purezza, la droga sarà analizzata dai Carabinieri del R.I.S. di Messina
Un involucro in cellophane con oltre due chilogrammi di cocaina è stato trovato nei giorni scorsi in località Vulcanello di Vulcano, dai Carabinieri della locale Stazione.

Il ritrovamento è avvenuto durante un servizio di controllo del territorio, quando, nel transitare lungo il tratto di mare in zona Vulcanello, i Carabinieri hanno notato una busta di plastica adagiata in una cala della scogliera. All’interno del sacchetto, recuperato dai militari, si trovava un involucro, confezionato con pellicola in cellophane, contenente oltre due chili di cocaina.

Lo stupefacente è stato sequestrato e, per stabilirne il grado di purezza, sarà analizzato dai Carabinieri del R.I.S. di Messina, prima di essere depositato presso l’ufficio corpi di reato.

Intanto, i Carabinieri della Compagnia di Milazzo, coordinati dalla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, guidata dal dott. Giuseppe Verzera, hanno avviato le indagini volte a risalire alla provenienza della cocaina, verosimilmente dispersa in mare da qualche imbarcazione e poi trasportata sulla scogliera dalla marea.

Potrebbe piacerti anche

Premiato il gioiosano Gabriele Scaffidi Argentina come miglior giocatore del Girone B della Prima Categoria siciliana

Il gioiosano Gabriele Scaffidi Argentina, è stato premiato