Nicolina Pulvirenti, assessore comunale ad Acquedolci, dirigente Medico dell’ospedale di Sant’Agata, passa ufficialmente in FdI

Screenshot_20240317-142530_WhatsApp

MESSINA. Una nuova adesione per Fratelli d’Italia in provincia di Messina: è quella di Nicolina Pulvirenti, assessore comunale ad Acquedolci. Classe 1987, dirigente Medico specialista in ematologia dell’ospedale di Sant’Agata, è infatti passata ufficialmente in FdI come annuncia il deputato regionale Pino Galluzzo: «FdI prosegue il proprio radicamento sul territorio e lo fa accogliendo tra le proprie fila una stimata professionista che in questi anni ha molto bene operato nell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Alvaro Riolo.

Siamo certi che costituirà per Fratelli d’Italia uno dei principali riferimento di tutta l’area dei Nebrodi». Interviene anche il coordinatore provinciale Giosuè Giardina, annunciando che Nicolina Pulvirenti «proprio grazie alle proprie competenze farà parte del nostro Dipartimento Sanità e Servizi sociali».

Da parte sua, Pulvirenti sottolinea: «Essere un Amministratore significa rappresentare una comunità, recepirne le esigenze, analizzarne i bisogni e trovare le soluzioni migliori per valorizzarne le peculiarità ed innalzare il livello dei territori d’attuazione.

Un vero politico necessita di avere una propria identità: la mia, fino ad ora, aveva trovato espressione nell’operato dell’Amministrazione Riolo di cui faccio parte fedelmente, nelle vesti di Assessore del comune di Acquedolci, ormai da sette anni.

Oggi, però, sento il bisogno di una dimensione sovracomunale più ampia che, ne sono certa, mi darà modo di poter apportare un contributo esponenzialmente più ambizioso al mio paese e, volendo pensare in grande, a tutti coloro i quali si rivedranno nel mio operato e si sentiranno rappresentati dallo stesso.

Questa nuova dimensione si chiama Fratelli d’Italia e deriva da un sodalizio sacro ed imperturbabile che è quello tra il sindaco Alvaro Riolo, me e l’onorevole Pino Galluzzo a cui vanno i miei sentimenti di stima e di riconoscenza per l’investimento dapprima umano e dopo politico che sta facendo su di me. Non si tratta di velleità personali ma di incondizionata passione verso un progetto politico che mette al primo posto l’anima delle persone e la crescita del territorio, all’insegna dell’unione, della passione e della crescita».

Potrebbe piacerti anche

Successo a Sanremo per la Corale dell’Istituto Comprensivo Lombardo Radice di Patti

Sanremo – Straordinario successo per i ragazzi della