Una lettera di nonni ai grandi che vogliono possedere il mondo

FB_IMG_1708938910612

Abbiamo sentito quanto stanno vivendo i popoli sotto le bombe della guerra e quanto bisogno hanno di avere tante piccole necessità che per noi non sono niente e per loro invece hanno grande importanza, soprattutto i bambini che hanno maggiore bisogno di sostentamento, affetto e calore umano.

Abbiamo anche pensato nel nostro piccolo , di poterli aiutare in qualche modo, anche se rispetto al bisogno è una cosa molto piccola.
Con questa lettera vogliamo manifestare vicinanza e solidarietà alla tanta sofferenza che la guerra comporta .

Vediamo nei loro occhi la grande disperazione e ci immedesimano nelle loro sofferenze.
Enza : “ ho davanti a me lo sguardo di un bambino sofferente e mi strazia il cuore. Non posso vedere quelle immagini che portano in sé tanto dolore . I piccoli non dovrebbero soffrire”.

Il potere economico non guarda in faccia nessuno e le persone diventano assassini dell’umanità.
Gente che non c’entra. Donne, bambini, anziani come possono vivere? Abbiate pietà delle persone che fate soffrire.

La guerra è inutile e noi non la concepiamo anche perché le incomprensioni si possono chiarire fra persone intelligenti.
Pulite le vostre coscienze e date pace al mondo.
I nonnini della Resistenza ” Glicine”.

Potrebbe piacerti anche

Successo a Sanremo per la Corale dell’Istituto Comprensivo Lombardo Radice di Patti

Sanremo – Straordinario successo per i ragazzi della