Piraino: Condannato per maltrattamenti contro i familiari, arrestato

atti persecutori

Nella serata di martedì scorso, i Carabinieri della Stazione di Piraino, in esecuzione dell’ordine per la carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Patti, hanno arrestato un 43enne del luogo condannato ad anni 2 e mesi 6 di reclusione per il delitto di maltrattamenti contro familiari o conviventi, aggravato, commesso fino al maggio del 2018, in danno dell’allora moglie convivente e dei due figli che, all’epoca dei fatti, erano entrambi minorenni.

Il provvedimento restrittivo è stato emesso dalla Procura pattese, diretta dal dott. Angelo Vittorio Cavallo, all’esito del procedimento penale, con sentenza passata in giudicato, scaturito dalle indagini condotte dalla Stazione Carabinieri di Gioiosa Marea, che consentirono di documentare le reiterate condotte antigiuridiche dell’uomo, poste in essere nei confronti dei propri familiari, all’epoca conviventi, fino al maggio del 2018.

Pertanto, i militari della Stazione Carabinieri di Piraino, ricevuto l’ordine per la carcerazione, hanno rintracciato l’uomo presso la propria abitazione, arrestandolo in esecuzione del provvedimento restrittivo.

Espletate le formalità di rito, l’arrestato è stato condotto presso la Casa Circondariale di Messina Gazzi, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante.

Potrebbe piacerti anche

Vulcano (Isole Eolie ): I Carabinieri scoprono una vera e propria discarica abusiva a cielo aperto. Tra i rifiuti anche carcasse di roulotte e camper

Vulcano (Isole Eolie – ME): I Carabinieri scoprono