92 gli iscritti al 2° slalom città di Ucria. Sabato le operazioni preliminari

1 AG Silvio Fiore (Formula Fire Suzuki)

Qualità, quantità ed adrenalina assicurati, sabato 9 e domenica 10 settembre, per la prova valevole per Coppa AciSport quinta zona, Campionato siciliano, Challenge degli Emiri, Tris dei Nebrodi e Campionato sociale A.C. Messina. Ucria ed hinterland nebroideo nell’occasione vestiti a festa, tra motori e degustazioni di maccheroni e ‘pani cunzatu’. Il catanese Polizzi (già vincitore delle due precedenti prove di San Piero Patti e Librizzi) a caccia del tris su Elia Avrio, ma il due volte campione siciliano Ingardia (Gloria) e l’altro etneo Fiore (F. Fire) preparano la sortita. Promozione a cura di Team Palikè, Misilmeri Racing, Comune Ucria, con Ucria Racing e la Nebrosport

Ucria, 07 settembre – Autoslalom Città di Ucria ‘atto II’ dai grandi numeri, così come anticipato. Sono infatti 92 gli iscritti alla sfida motoristica tra i birilli, a cui sono state abbinate ben cinque validità, per la Coppa AciSport 5a zona (alla terza prova stagionale), per il Campionato siciliano Slalom (qui al decimo appuntamento), per lo Challenge degli Emiri (quarta tappa per il 2023), per il Campionato sociale Aci Messina ed infine per il Tris dei Nebrodi (ad Ucria si corre la terza e decisiva prova, dopo i precedenti Slalom Città di San Piero Patti e Città di Librizzi).
1 AF Mimmo Polizzi (Elia Avrio ST09 Suzuki) - ph. Slalom Passione Salita
Il Città di Ucria, si pone quindi momentaneamente al terzo posto tra gli slalom con più adesioni, sinora, in tutto il sud Italia. Al culmine di una stagione agonistica “travagliata” non è certamente cosa da poco, così come ha tenuto a sottolineare il Comitato organizzatore, composto dal Team Palikè Palermo, dalla Misilmeri Racing (a proposito, si stanno già mettendo a punto i dettagli organizzativi in vista del 28° Autoslalom Città di Misilmeri, prova di Coppa AciSport, in programma il 7 ed 8 ottobre prossimi, nella cittadina a vocazione agricola a pochi passi da Palermo) e dal Comune di Ucria (al timone è il sindaco Enzo Crisà), con la collaborazione assicurata da Ucria Racing, Scuderia Nebrosport e New Sicilia Promotion San Piero Patti. Numerose anche le aziende locali e del circondario, in qualità di sponsor dell’evento.

Ucria, caratteristico paesino del Messinese da circa 900 abitanti sui monti Nebrodi è dunque già vestito a festa. Sabato le operazioni preliminari dello slalom, al Centro accrediti nei locali Comunali di via Acquaperduta, con verifiche tecniche nella vicina piazza Castello, dalle 15.00 alle 19.30. Più tardi, dalle 20.30, all’Arena comunale, appuntamento enogastronomico con degustazioni di maccheroni e “pani cunzatu”, ma anche musica dal vivo con i “Senza regole live band”.

Il semaforo verde per lo start al 2° Autoslalom Città di Ucria verrà invece acceso dal direttore di gara, il calabro Massimo Minasi, domenica 10 settembre alle 9.00, quando verrà autorizzata la salita di ricognizione (ormai da quest’anno obbligatoria come da regolamento) sull’impegnativo tracciato da 2,990 km ricavato lungo la strada statale 116 per Floresta (sono dodici le postazioni di rallentamento con birilli) alla quale seguiranno le tre salite cronometrate per la stesura definitiva di tutte le classifiche finali. Il percorso sarà inibito al regolare transito di veicoli domenica 10 settembre, dalle 7.30.

La lotta per la vittoria assoluta abbraccia almeno tre grandi protagonisti delle due ultime stagioni slalomistiche. Il catanese (di Adrano) Mimmo Polizzi, dopo essersi imposto in successione negli Slalom Città di San Piero Patti e Città di Librizzi (tre i successi assoluti, per lui, nel 2023) andrà ad Ucria a caccia della vittoria “tris” sui monti Nebrodi, allo scopo di acquisire punti “pesanti” per la graduatoria assoluta dello Challenge degli Emiri, sempre al volante della scattante Elia Avrio ST09 Suzuki di classe E2SC 1000, schierata dalla Catania Corse ed ora dotata di cambio automatico al volante Powershift.

Non ci pensa minimamente a lasciare però strada libera al rivale il velocissimo mazarese Girolamo “Gimmy” Ingardia, impegnato ad Ucria a testare la Gloria B5 Evo Suzuki E2SS 1150 abitualmente in uso all’agrigentino di Sciacca Salvatore Catanzaro, ma da lui stesso preparata nella “factory” a proprio nome. Ingardia è campione siciliano Slalom in carica, per la Trapani Corse, dopo aver bissato quello vinto nel 2021. A far da terzo incomodo l’altro giovane etneo Silvio Fiore (nativo di Biancavilla, nel 2022 terzo assoluto ad Ucria, alle spalle del vincitore Arresta e del “piazzato” Polizzi), alla ricerca di pronto riscatto, dopo un paio di prestazioni poco fortunate, alla guida della sua Formula Fire Suzuki iscritta in E2SS 1150 dalla Catania Corse.

Altri grandi specialisti pronti a dare spettacolo al Città di Ucria saranno il veterano trapanese Nicolò Incammisa (di Custonaci, su Radical SR4 Suzuki, Trapani Corse), il messinese di Falcone Giuseppe Bellini (Radical SR4 Suzuki per la scuderia Armanno Corse), il veloce reggino Agostino Fallara (nativo di Melito Porto Salvo, Fiat 127 Sport, per la Piloti per passione), gli altri messinesi Santi Leo (Radical SR4 Suzuki, per la Nebrosport), Sergio Bertolami (BRC con motore Suzuki Hayabusa, Puntese Corse), Salvatore Giunta (Fiat 126 Suzuki “Batman”, Aspromonte), Domenico Gangemi (campione italiano in E1 Italia 1400), su Fiat 127 Sport, per i colori della Phoenix, Alfredo Giamboi (Fiat X1/9, RO Racing), Giuseppe Raineri (Fiat 127 Sport, Puntese Corse) e Alfonso Belladonna (su Fiat Uno Turbo i.e., Nebrosport).
Riflettori puntati anche sui catanesi Salvatore Di Mauro (Radical SR4 Suzuki, Catania Corse) e Marco Gammeri (Renault Clio Rs Cup, RO Racing), sui siracusani Domenico Giangrande (di Augusta, su Elia Avrio ST09 Suzuki) ed Alfio Bosco (vive a Lentini, Palama Suzuki, entrambi per la Catania Corse). Tra gli iscritti da attenzionare non mancano il trapanese Emanuele Campo (Fiat 126 Proto), vincitore dello Challenge Palikè 2021 e gli agrigentini di Sciacca Filippo Carlino (Elia Avrio ST09 Suzuki, Trapani Corse) ed Ignazio Bonavires (a sua volta già campione italiano, Peugeot 106 Gti S16, RO Racing). Per la graduatoria Femminile, a sfidarsi saranno l’attuale leader dello Challenge degli Emiri, la messinese Katia Di Dio (risiede a Novara di Sicilia, su Fiat 127 Sport) e la brontese Alice Gammeri, con la Renault Clio Williams, entrambe per la Giarre Corse. Almeno tre i piloti locali più agguerriti, il citato Belladonna ed i cugini omonimi Carmelo Cugno (il primo iscritto in classe N1400), l’altro in N1600, tutti su Peugeot 106, per la Nebrosport.
La premiazione conclusiva per il 2° Autoslalom Città di Ucria, tra assoluti, gruppi, classi e Speciali, è prevista ad apertura di parco chiuso, nella centrale piazza Padre Bernardino, ad Ucria.

FOTO 1 AF MIMMO POLIZZI (ELIA AVRIO ST09 SUZUKI) by SLALOM PASSIONE SALITA
FOTO 1 AG SILVIO FIORE (FORMULA FIRE SUZUKI) by FLAVIO LIPANI
FOTO 1 AH GIUSEPPE BELLINI (RADICAL SR4 SUZUKI) by SLALOM PASSIONE SALITA

Potrebbe piacerti anche

Giovedì sera in Piazza Roma comizio della lista Scriviamo il Futuro con Pippo Laccoto Sindaco

E’ stato programmato per giovedì sera, 23 maggio,