Presentato il nuovo disciplinare dell’Area marina protetta “Capo Milazzo”

??????????

E’ stato presentato questa mattina a palazzo D’Amico il nuovo disciplinare dell’Area marina protetta “Capo Milazzo”. All’incontro hanno partecipato il presidente Giovanni Mangano, il direttore Giulia Visconti, il comandante della Capitaneria di Porto, Luca Torcigliani, il comandante dell’Arma dei Carabinieri Andrea Ortolani, il Tenente Nunzio Ruggeri della Sezione navale della Guardia di Finanza e la vicecomandante della Polizia locale, Pinella Italiano.

Dopo il saluto del presidente Giovanni Mangano che ha sottolineato l’importanza della sinergia, già consolidata nei primi anni dell’AMP, con le forze dell’ordine che ha portato al raggiungimento di ottimi risultati nel panorama nazionale, è intervenuta il direttore Giulia Visconti la quale ha il disciplinare per l’anno 2023 dichiarando che “a tale strumento di gestione non va data un’accezione prettamente negativa, in quanto le regole di corretta fruizione turistica e non, vanno fatte proprie ai fini di una tutela del mare e del territorio. L’obiettivo comune è naturalmente quello di raggiungere un livello di conoscenza e rispetto delle regole che azzeri le sanzioni in favore del benessere della comunità”.

In tale ottica anche gli interventi dei rappresentanti delle forze dell’ordine, che hanno evidenziato la necessità che all’interno dell’AMP la fruizione sia responsabile e sostenibile in linea con le disposizioni dettate dalla normativa, anche al fine di garantire una maggiore sicurezza nel pieno rispetto dei principi di legalità. Ribadito anche l’impegno a tenere alta l’attenzione soprattutto nel periodo estivo, grazie alle attività di prevenzione e informazione messe in atto sia dall’AMP che dalle forze dell’ordine sull’intero territorio di Milazzo, si invita la comunità locale ad essere protagonista e promotrice di azioni di tutela e salvaguardia del proprio territorio.

In chiusura è stato altresì comunicato che le imbarcazioni autorizzate all’interno dell’AMP saranno dotate di un contrassegno, che permetterà sia all’AMP sia alle autorità competenti di svolgere le attività di sorveglianza e controllo in maniera più efficiente. Confermata poi la collaborazione con gli istituti scolastici, peraltro già avviata non solo per una attività informativa e di prevenzione ma anche per assicurare una formazione ambientale alle nuove generazioni.

Viene ricordato infine che qualsiasi informazione relativa alla corretta fruizione della AMP Capo Milazzo e delle varie iniziative sono disponibili nel sito istituzionale (www.ampcapomilazzo.it), nei relativi canali social e presso gli Uffici AMP in P.zza Caio Duilio, 21.

Potrebbe piacerti anche

La Rai sceglie una musica dei Trichorus by Kilimangiaro Band come colonna sonora dello spot istituzionale per le amministrative del 2024

Altro importante riconoscimento per i pattesi della Trichorus