Max e Dany in bici da Gioiosa Marea all’Etna – Video-servizio

Max e Dany

Due amici, legati dalla stessa passione per la bici, si sono dati appuntamento a Gioiosa Marea per iniziare una nuova avventura, salire sui Nebrodi. Un percorso abbastanza impegnativo che ha portato i due ciclisti a godersi i luoghi bellissimi dei nostri “Monti” abbracciati dalla neve.

Sono diversi i motivi che , oltre l’aspetto tecnico sportivo, hanno portato i due amici ad affrontare tale avventura, uno di questi è il godersi le strade e i panorami, con le auto non riesci a coglierne la bellezza perché distratti dalla guida, mentre in bici, basta superare una curva e ti trovi davanti un bellissimo panorama come quello che incontri dopo Sella Mandrazzi, il vulcano Etna coperto di neve.

Questo il loro itinerario:
Gioiosa Marea – Ucria (altezza 710m) – Floresta (altezza 1275m) – Santa Domenica Vittoria (altezza 1080m) – Randazzo (altezza 765m) – Piano Provenzana (altezza 1720m) – Rifugio Citelli (altezza 1750m) Fornazzo (altezza 827m) – Linguaglossa (altezza 550m) – Castiglione di Sicilia (altezza 621m) – Francavilla di Sicilia (altezza 330m) – Sella Mandrazzi (altezza 1125m) – Tindari Locanda (altezza 205m) – Novara di Sicilia (altezza 650m) – Mazzarrà (altezza 110m) – .
1
Sono stati percorsi 230 km con un dislivello complessivo di 4700 metri e un’andatura media di circa. 23,7km/h.
Max: “Una passione che, già da bambino, mi entusiasmava e che poi, da grande, mi ha conquistato”.

Potrebbe piacerti anche

La Rai sceglie una musica dei Trichorus by Kilimangiaro Band come colonna sonora dello spot istituzionale per le amministrative del 2024

Altro importante riconoscimento per i pattesi della Trichorus