Gioiosa Marea – XI edizione del Festival Canoro “Diventerò una stella”, ancora un grande successo

Screenshot_20220720-215627_Gallery

Ancora un successo per la XI edizione del Concorso Canoro “Diventerò una stella”, condotto magistralmente da Maria Vitale e Francesco Mazzullo, si è svolto a Gioiosa Marea domenica 17 luglio.
Il festival è intitolato a Lorena Mangano, la giovane orlandina deceduta a Messina nel giugno del 2016 in seguito a una folle gara automobilistica e i suoi organi, per volere della famiglia, furono donati.
20220717_182541
Nel pomeriggio, nella sala ricevimenti del ristorante “Orizzonte”, si è tenuto un convegno al quale ha partecipato Massimiliano Fiasconaro, Ispettore capo della Polizia Stradale di Sant’Agata di Militello, da sempre impegnato nel sensibilizzare i partecipanti alla sicurezza stradale.



Hanno partecipato al concorso 38 giovani talenti giudicati da una giuria tecnica composta da famosi personaggi dello spettacolo di alto profilo competenziale: Marco Vito, Fabrizio Palma, il catanese Rory Di , Fabio Lazzara, Claudia Catani e Birgit Mellert
La giuria della critica, composta dal giornalista Valerio Barghini, da Nino Mirabile di Gioiosatoday, da Salvatore Calà di Nebrodi24, da Manuela Varrica di Onda Tv, dall’artista Gabriele Spagnolo e da Daniele Gazia, uno degli sponsor della manifestazione, ha assegnato il “Premio Sponsor” ad aggiudicarselo, “Mes” (Pietro Messina) con l’orecchiabilissimo brano “Musica Lambada”.
20220717_214020
Il Premio Critica/Stampa è, dal 2019, intitolato al conduttore dell’emittente televisiva Antenna del Mediterraneo, Sergio Granata, è stato assegnato alla band palermitana dei Co.Co.Co., un gruppo di amici che si è presentato a Gioiosa Marea quasi per scherzo e che in maniera dissacrante e fuori dagli schemi, un po’ come lo Stato Sociale o i Pinguini Tattici Nucleari (non esattamente rientranti nei cliché classici di Sanremo), hanno presentato il loro brano-denuncia “Baraonda”.
20220717_223919
Ancora, era presente la giuria radiofonica di Radio Amore (una collaborazione consolidata con il Festival di Maria Vitale che, oltre a essere Direttore Artistico della manifestazione, ha condotto assieme a Francesco Mazzullo la serata). Questa ha assegnato il premio a Chiara Ferlisi con il suo inedito “Sabato sera”.
20220717_211810
Tre sono le categorie che si presentano al “Diventerò una stella”: Cover Junior, Cover Senior e Inediti. Questa è la classifica finale.
Categoria Cover Junior:
3) Carola Torrisi da Catania, 7 anni, con “Ciao Ciao” (ovviamente con testo riadattato);
2) Giovanni Scarfì da Torre Faro (Messina), 12 anni con la lirica “La Turandot”;
1) Michelle Passaniti di Reggio Calabria, 14 anni con “Je t’aime”.

Categoria Cover Senior:
3) Alessia Ventura da Caltanissetta, 15 anni, “Sai (Ci basta un sogno)”;
2) Aurora Mannelli, di Patti (Messina), 16 anni, “Xanny”;
1) Marie Nicole Bacco, da Bari, 16 anni con una travolgente esecuzione di “Dimmi come” di Alexia.
Categoria inediti:
3) ex aequo per Emanuele Laimo di Messina con la sua “Vulcano” e la 14enne nissena Perla Panepinto con “Diversità”,
2) Giulia Cammarata, 22 anni di San Cataldo (Caltanissetta) con “Persa”;
1) The Firewall Band di Gaggi (Messina) con “Maledetta”, risultati pure i “Vincitori Assoluti” della serata.
Il Premio “Presenza Scenica”, infine, è andato a giovanissimo (10 anni) di Palma di Montechiaro (Agrigento): Angelo Salerno.

Potrebbe piacerti anche

Gioiosa Marea – Il carnevale estivo 2022, un’esplosione di musica e colori

Un carnevale che porta con se , ancora