Gestione integrata di Gioiosa Guardia: le adesioni delle associazioni entro il 30 aprile

Gioiosa Guardia

L’Amministrazione Comunale di Gioiosa Marea chiama a raccolta le associazioni che operano sul territorio per aderire e diventare parte attiva dell’accordo di gestione integrata sottoscritto tra il Parco Archeologico di Tindari, il Comune di Gioiosa Marea e altri soggetti pubblici e privati per la valorizzazione del sito storico di Gioiosa Guardia.

Con un avviso mirato, infatti, è stato fissato al 30 aprile il termine ultimo per manifestare disponibilità a partecipare al progetto che intende promuovere e sostenere la messa in sicurezza, la salvaguardia, la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio culturale del sito di Gioiosa Guardia e dei suoi reperti custoditi nell’Antiquarium di via Brin.

Per questo fine settimana è stata organizzata una giornata di pulizia del sito storico sul monte Meliuso e dei suoi punti di accesso, mentre per l’1 maggio è prevista una iniziativa dedicata alla riscoperta all’antico sito di Gioiosa Guardia.

“E’ un progetto ambizioso e di grande respiro – affermano il Sindaco Giusi La Galia e l’Assessore Teodoro Lamonica – per questo contiamo su una adesione massiccia delle associazioni.

Gioiosa Guardia è un patrimonio di straordinaria valenza storica che, se adeguatamente valorizzato nell’ambito di un progetto organico e strategico di promozione può costituire strumento di sviluppo turistico”.

Per manifestare la disponibilità all’adesione è possibile contattare l’Ufficio Affari Generali del Comune di Gioiosa Marea inviando una mail all’indirizzo affarigenerali@comunegioiosamarea.it

Gioiosa Marea, 21/04/2022

Potrebbe piacerti anche

Autostrade Siciliane: un reclutamento per ridurre il gap di personale e garantire la sicurezza sulla rete autostradale

Il Consorzio per le Autostrade Siciliane ha avviato