Potenziamento delle specialità all’ospedale di Mistretta: dopo l’urologia, anche l’oculistica

Ospedale San salvatore di Mistretta

Palermo, 6 gennaio 2022 – “Il potenziamento delle specialità all’ospedale di Mistretta con l’attivazione di nuove specialità, grazie all’intesa tra Asp di Messina e Fondazione Giglio di Cefalù, è una bellissima notizia per gli oltre venticinquemila cittadini del territorio nebroideo ed è l’unica strada possibile per far avere una sanità di alto livello in realtà territoriali più distanti dai capoluoghi di provincia”.

Lo dice Elvira Amata, capogruppo di Fratelli d’Italia all’Ars e componente della commissione salute, che ha promosso e sostenuto fin dal primo momento la collaborazione in forma di convenzione tra azienda sanitaria e Fondazione Giglio.

Elvira Amata
Elvira Amata
“Dopo il servizio di urologia, l’attivazione nell’ospedale San Salvatore di Mistretta dell’ambulatorio di oculistica dal prossimo 13 gennaio consentirà di avere ulteriori per i cittadini – aggiunge Amata – con particolare attenzione agli anziani che per esempio per gli interventi di cataratta sono stati costretti fino ad oggi a viaggiare fino a Cefalù o a rivolgersi in altre strutture sanitarie.

Un particolare ringraziamento va all’assessore regionale Ruggero Razza, al presidente della Fondazione Giglio Giovanni Albano e al commissario Asp Messina Dino Alagna perché questo significa offrire esempi virtuosi di collaborazione tra istituzioni”. Infine, ricorda Elvira Amata: “L’ospedale di Mistretta sarebbe stato destinato a chiusura definitiva se Fratelli d’Italia con convinzione non avesse offerto proposte operative per salvare un presidio fondamentale per tutto il territorio”.

Potrebbe piacerti anche

Santo Stefano di Camastra (ME): arrestato un giovane per maltrattamenti

Arrestato un giovane dai Carabinieri per maltrattamenti con