Gioiosa Marea – Chiesa di San Nicola, aggiudicata la gara d’appalto per i lavori di risanamento

Chiesa S.Nicola di Gioiosa Marea_wm

In data 4 giugno 2021 è stata aggiudicata la gara d’appalto per i “Lavori di risanamento conservativo, ristrutturazione e miglioramento statico, abbattimento barriere architettoniche della Chiesa San Nicolò di Bari” alla Ditta Triscari Costruzioni srl di Gioiosa Marea.

Padre Antonio Sambataro: – La Chiesa parrocchiale è quella in cui ha sede principale la Parrocchia, comunità di fedeli sul territorio, la cui cura pastorale è affidata al Parroco. La Parrocchia è il contesto ecclesiale ove inizia ordinariamente e matura il cammino di fede del cristiano, nell’ambito della storia quotidiana, segnata da ogni incontro, dalla luce dei Sacramenti, da ogni attimo condiviso con gli altri, nei momenti tristi e felici. Così la comunità cristiana cresce come comunione di discepoli del Signore, con la guida del ministro ordinato, anelando alla fonte della salvezza, che nella Parola e nella celebrazione dell’Eucaristia trova la sorgente della fede e della crescita nella santità.

Il mondo di oggi, immerso in un individualismo sfrenato, ha quasi del tutto dimenticato le radici cristiane da cui proviene. Per questo occorre ritornare alle origini, ritrovare le autentiche radici cristiane, per realizzare quella comunità che ognuno sogna nel proprio cuore.

La comunità parrocchiale trae dalle radici delle fede in Gesù, morto e risorto, la forza per camminare nel mondo con la speranza e la carità che Cristo ha portato fra gli uomini. In tal senso la Parrocchia è famiglia in quanto tutti siamo stati scelti e abbiamo scelto un unico Amore, quello di Dio per ciascuno di noi; è Lui che ci ha amato per primo e noi, nella nostra povertà, avendone conosciuto l’amore, cerchiamo di rispondere con gioia e impegno al suo invito di grazia.

La comunità cristiana è come una famiglia in cui si può sbagliare, ma si impara a perdonare, ed in nome di un Amore più grande ci si rialza insieme e si riparte fianco a fianco, ciascuno con il proprio carisma, ciascuno con i propri doni, ciascuno con la propria umanità, che la grazia di Cristo trasforma e santifica.

Questo è anche naturalmente il luogo in cui ogni battezzato è chiamato a partire per annunciare Cristo, perché non si può essere cristiani senza Chiesa, senza fratelli. La Parrocchia è la realtà comunitaria in cui si cercano e si perseguono obiettivi comuni, in cui si cammina insieme con la gioia di realizzare il cammino della fede, di scoprire la strada che permette di raggiungere mete comuni, restando nella logica del Vangelo, nell’amore di Cristo.

Pertanto, il senso di appartenenza alla nostra famiglia parrocchiale, che trova la sua dimensione simbolica nella Chiesa madre, tempio principale nella comunità, diventa forza per essere testimoni di Cristo nella nostra società. Nella Chiesa parrocchiale riconosciamo, da un punto di vista storico e sociale, il centro, il cuore della nostra vita spirituale. Si nasce, si cresce e si muore nella famiglia parrocchiale, nel tempio principale, che ha sentito il nostro primo vagito al fonte della nostra rinascita battesimale.

“Quale gioia quando ci dissero…”. Sì, la notizia che la nostra Chiesa madre, dopo tanti anni chiusa a causa dell’inagibilità, ritornerà a risplendere come alle origini, grazie ai lavori di ristrutturazione che inizieranno a breve, è l’annuncio che tutti attendavamo. Il cuore fisico della nostra famiglia parrocchiale ritorna a pulsare.

Sento, pertanto, doveroso ringraziare tutti coloro che hanno collaborato e si adopereranno per la rinascita del nostro tempio e, soprattutto, hanno creduto alla realizzazione di questo progetto e dalla esecuzione dei lavori materiali sapranno assumere il dovere di quella ricostruzione della società secondo il Vangelo, per una nuova civiltà dell’amore. –

Potrebbe piacerti anche

Capo d’Orlando – Delegazione lituana in visita al Comune

Una delegazione lituana è stata ospite stamattina del