Operazione “Faust” vasta operazione antimafia in provincia di Reggio Calabria

Immagine di repertorioImmagine di repertorio

Parole di gratitudine e apprezzamento sono state manifestate dal Comandante Interregionale Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata Gianfranco Cavallo, al Generale Andrea Patema, Comandante della Legione Calabria, al Col. Marco Guerrini, Comandante Provinciale di Reggio Calabria, e a tutti i militari delle componenti territoriali e speciali dell’Arma – Squadrone Eliportato “Cacciatori”, 8° Nucleo Elicotteri, Nucleo Cinofili di Vibo Valentia – impegnati nella vasta operazione antimafia di questa mattina, coordinata dalla D.D.A. di

Reggio Calabria, che dopo una intensa attività d’indagine del Reparto Operativo provinciale, ha consentito di sgominare un pericoloso clan della ‘NDRANGHETA, storicamente attivo nell’area Rosarnese, per reati di traffico di stupefacenti, usura e scambio elettorale politico-mafioso.

Il Gen. Cavallo, insediatosi pochi giorni fa al vertice del Comando che ha competenza sulle Regioni di Sicilia e Calabria, ha rimarcato l’importanza dell’indagine denominata convenzionalmente “FAUST”, che si è basata sull’azione corale dei Carabinieri che ha visto impegnati uomini e donne delle varie componenti investigative e territoriali dei Comandi di diverse province del meridione e del nord



Italia e che dimostra ancora una volta l’efficiente organizzazione, l’elevata professionalità e operatività dello strumento di contrasto a tutte le diverse forme di aggressione criminale presenti nel territorio Interregionale, realizzato anche in questa fase emergenziale, da Magistratura e Arma.

Potrebbe piacerti anche

Il karting siciliano fa tappa in provincia di Ragusa

A Ispica sabato 6 e domenica 7 marzo