Ragione Sicilia – Avviata la predisposizione dei documenti finanziari per il triennio 2021-2023

news_54954_Regione_Palazzo

Condividi

Diramata la circolare dell’Assessorato all’economia che avvia l’iter per la 
predisposizione dei documenti finanziari per il prossimo esercizio a firma dell’assessore per l’Economia e Vicepresidente della Regione Gaetano Armao e dal Ragioniere generale della Regione Ignazio Tozzo.

La circolare prevede che, ai fini della predisposizione dei disegni di legge relativi al bilancio di previsione per il triennio 2021-2023, alla legge di stabilità ed alla legge solo ordinamentale entro i termini stabiliti dalla legge, tenuto conto del Documento di economia e finanza regionale 2021/2023
attualmente all’esame dell’ARS.

“La predisposizione dei documenti finanziari per il prossimo triennio risulta
particolarmente complessa” – precisa l’Assessore – “poiché interviene in una fase di profonda crisi economica per la Sicilia che sta determinando una
rilevante contrazione delle entrate.

Nonostante ciò dobbiamo dare piena applicazione delle misure di sostegno a famiglie ed attività produttive predisposte dalla legge di stabilità al fine di contrastare la grave congiuntura anche con massicci investimenti, in linea con lo sforzo avviato a livello europeo con il programma Next generation EU”

La circolare diramata ai dipartimenti regionali trasmette copia del “bozzone” per la formulazione delle rispettive proposte valutazione da parte dei singoli centri di responsabilità. Ai fini della redazione dei documenti finanziari sono state fornite le indicazioni necessarie per l’elaborazione delle proposte che dovranno pervenire per il tramite delle Ragionerie dei Dipartimenti, complete degli allegati debitamente firmati dal vertice amministrativo e politico per la predisposizione dello schema del bilancio di previsione per il triennio 2021/2023; seguirà l’inoltro alla Giunta regionale di Governo, che provvederà
alla sua approvazione entro il 31 ottobre 2020, unitamente al disegno di legge di stabilità ed eventualmente a quello ordinamentale nel quale saranno inserite le disposizioni che non determinino direttamente un effetto finanziario (maggior entrata o minor spesa), e la contestuale trasmissione all’Assemblea Regionale Siciliana.

Palermo, 23 settembre 2020

           

Condividi

Potrebbe piacerti anche

Parte da Bronte il museo diffuso del Gagini

BRONTE – (22 ottobre 2020) – Tre diocesi,