San Giorgio di Gioiosa Marea – Stefano La Rosa: ” … vi racconto come conobbi Maria Travia, moglie di Ennio Morricone “

Schermata 2020-07-02 alle 22.04.39

Condividi

Correva l’anno 1953 quando un ragazzino, Stefano La Rosa, conobbe Maria Travia, la moglie di Ennio Morricone.
Maria Travia nacque a San Giorgio di Gioiosa Marea, precisamente in via San Giorgio, comunemente detta ” strada di viddani”, perché la gente che viveva in campagna, era solita scendere in quella via e poi rimanervi per abitare. Lì, Maria, visse sino al primo anno di età, poi si trasferì a Roma con tutta la famiglia. La madre, Francesca, era anche lei nativa di San Giorgio mentre il padre era di Patti. Stefano La Rosa, è un uomo amante e custode di tanta storia di San Giorgio con il quale ripercorriamo gli anni della giovane signora Morricone.
20200702_171438

Maria la conobbe all’età di 21 anni, quando ritorno’ da Roma, in occasione del fidanzamento con Jacopo Puglia, strano caso del destino, anch’ egli, cittadino di San Giorgio di Gioiosa Marea, il quale, lavorando a Roma come carrozziere al Quirinale, conobbe la Signorina Travia e su invito del padre di lui, Maria, all’età di 21 anni, trascorse un breve periodo di vacanza in questo piccolo e bellissimo Borgo, dove era nata. Stefano lavorava con il padre di Jacopo Puglia, il quale, un giorno, chiese a Stefano di fare da Cicerone alla futura nuora, e lui, allora ragazzino 12enne , armato di tanta buona volontà, non se lo fece dire due volte.
magazzino

Iniziarono a girare, si soffermarono sulla costa, dove Maria amava sdraiarsi sugli scogli e passare da uno scoglio all’ altro, in cerca di crostacei. Non era una gondola, ma una piccola barca, il mezzo che Stefano usava, ove lei si adagiava per prendere il sole.
Fu un periodo lieto ricorda Stefano, ma nel bel mezzo di questo fidanzamento ci furono delle modifiche perché Jacopo in un momento conobbe una hostess e lasciò Maria la quale visse momenti di vera afflizione e di tormento per la perdita di Jacopo.

La vita le riservo’ invece la fortuna più grande perché poi conobbe Ennio Morricone con il quale appunto si sposò ed é diventata un po’ la musa ispiratrice di tanti suoi suoi lavori. Con Stefano La Rosa spesso, nei momenti in cui si trovarono a dover trascorrere del tempo insieme soprattutto quando facevano le escursioni a Capo Calavà nella grotta del Corvo che non è conosciutissima, ma per i cittadini di San Giorgio invece ha una una valenza importante, grotta che Maria amava molto. Lei ritornò poi a San Giorgio all’età 23 anni, già fidanzata con Ennio Morricone .
20200702_174558
Qualcuno disse che Maria Travia ritorno’ a San Giorgio di Gioiosa Marea con il famoso compositore Ennio Morricone, ma di questo non abbiamo testimonianza diretta. Vero è che San Giorgio diede i natali ad una donna che fu la musa ispiratrice del marito Ennio Morricone.
Maria Flavia Travia, la signora Morricone, nacque a S.Giorgio di Gioiosa Marea il 31 dicembre nel 1932.
Nel 1956 si sposa con il compositore Ennio Morricone.

Condividi

Potrebbe piacerti anche

Sinagra Passeggiata ecologico culturale

In tempo di covid 19, non potendo dare