Gioiosa Marea – Un anno di PRO LOCO!

104199080_259147831963192_4071448413166004402_n

Condividi

È passato un anno dalla rifondazione della Pro loco Gioiosa Marea.
Un anno di attività, svolta dai volontari che hanno riattivato la Pro loco, dopo diversi decenni di assenza.
A tracciare un bilancio il Presidente Tino Mastrolembo:
“Le difficoltà legate al rotaggio iniziale al fine del riconoscimento regionale e la mancanza di risorse a disposizione, ci hanno limitato nella programmazione di partenza, per cui abbiamo puntato principalmente sulla voglia di fare e sulla disponibilità di tutti i soci.
103984060_2700189790259298_7695580331149927576_n

L’ idea messa in atto è quella di una Proloco che non si limiti ad una specialità o settore (spesso le pro loco si identificano in modo errato solo per le sagre) ma cercare di abbracciare in modo articolato iniziative di vario genere per poter esaltare tutte le attitudini del territorio.
Una delle primissime attività concretizzate, è stata, in ambito ambientale, il ripristino del Sentiero dei Falchi, a cura dei soci e la successiva iniziativa a corredo, denominata “Aperisogno” che ha permesso a decine di turisti di scoprire il sito della vecchia Gioiosa Guardia e concludere le escursioni con degustazioni tipiche, in una straordinaria atmosfera creata al tramonto, con lo Stromboli da una parte e l’ Etna dall’ altra.
103962623_284537339591716_1514918946194665335_n

Un evento molto apprezzato dai turisti e che fa ben sperare in ottica di uno sviluppo del turismo naturalistico, alternativo al classico balneare e molto rivalutato negli ultimi anni.
Presenti, all’appello dell’amministrazione riguardo la pulizia della spiaggia, abbiamo cercato di dare anche un tocco di originalità con l’abbellimento fatto di ceramiche tipiche siciliane di uno degli accessi a mare, quello del canapè, ritenuto punto di alta visibilità e transito dei turisti.

83258096_276777063681486_3059338543375260109_n

Abbiamo dato spazio alla cultura attraverso la creazione di due “Librerie All’ Aperto” ricche di testi principalmente di autori siciliani, gentilmente donati da gioiosani e case editrici e messe a disposizione della collettività, in cui chiunque può prendere e poi restituire un libro, senza né vincoli né registrazioni.
Un punto cultura sempre disponibile e gratuito, su cui noi abbiamo creduto e che può essere ritenuto come un gemellaggio culturale tra il paese e i turisti.
In tal senso, siamo davvero orgogliosi degli apprezzamenti, arrivati da tante parti per l’originalità dell’ iniziativa.

Crediamo nelle attività locali e per quanto possibile gli siamo stati vicini, sposando la riuscitissima serata di “Moda, Musica e Cabaret” promossa dalle attività e per loro abbiamo istituito un Corso gratuito di lingua francese, al fine di favore un approccio commerciale con i turisti stranieri.
104099394_338437980455704_8259125149668321040_n
Abbiamo dato il nostro contributo nel periodo natalizio, in cui oltre al nostro Albero Riciclone posto al centro del paese, abbiamo sposato l’ idea dei mercatini di Natale con l’originale iniziativa “Luci a Gioiosa” ovvero la riapertura dei magazzini trasformati per l’ occasione in piccole botteghe artistiche ed artigianale che nel migliore dei modi hanno esaltato le nostre tipicità locali di tradizioni e mestieri la cui espressione speriamo possa diventare attività in pianta stabile nel futuro..

Le associazioni sono solidarietà e per questo abbiamo avviato con piacere un rapporto di partenariato per le campagne Telethon.
Da buoni gioiosani, abbiamo contribuito ad un evento simbolo, il Carnevale:
E lo abbiamo fatto con due eventi, uno fatto di allegria, musica ed intrattenimento come La notte della Racchia e l’altro con valenza storica:
la mostra fotografica, corredata da abiti storici, del Murgo, figura mitica del carnevale gioiosano.

Speriamo possano rappresentare un viatico per pubblicizzare sempre di più la tipicità esclusiva del nostro stile nel vivere il carnevale.
Abbiamo infine anche assunto impegni nel medio termine, attraverso la partecipazione al bando gal Nebrodi che riguarda il turismo o ad altri bandi legati alla cultura e allo sport che sono in fase di valutazione e che possano rappresentare una possibilità di crescita per il nostro territorio.

Purtroppo l’emergenza covid ha sospeso tutte le attività dell’UNPLI a cui ci siamo associati da subito, nonché le altre attività in programma, ma siamo sicuri che tra non molto potremo riprendere le e riuscire, in collaborazione con associazioni e istituzioni a dare un impulso ancora maggiore alla visibilità della nostra amata Gioiosa Marea.

Tra gli obiettivi per un prossimo futuro, che per noi assumono grande importanza c’è la volontà di creare un’ organizzazione condivisa riguardo l’accoglienza e il soggiorno possibilmente coordinata attraverso l’istituzione di un centro informazioni e assistenza turistica, l’istituzione di un marchio di garanzia per le case vacanze, nonché la realizzazione di un grande e originale evento di richiamo a marchio pro loco.
Infine l’istituzione di un protocollo di collaborazione con altre associazioni e pro loco per un cartellone unico territoriale.

Condividi

Potrebbe piacerti anche

Sindaci e direttori generali Asp delle 9 province siciliane col presidente Musumeci insieme nella campagna #mettiamolamascherina

#mettiamolamascherina – L’appello dei direttori generali e dei