Papiro M5S: interrogazione sui disagi degli italiani di rientro dall’estero, necessario vigilare contro speculazioni

6b087076-2ae7-4f36-bb7c-cf77ccd1dcc4

Condividi

“Sappiamo bene che sin dall’inizio dell’emergenza il ministero degli Esteri ha messo in atto ogni possibile azione per consentire il rientro dei cittadini italiani. Tuttavia, abbiamo registrato, attraverso le denunce di connazionali, alcuni disagi soprattutto inerenti all’aumento delle tariffe aeree o l’annullamento di voli a ridosso della partenza”.
Depositata interrogazione a prima firma Papiro al Ministro degli Affari esteri e della cooperazione internazionale Luigi Di Maio, ed al Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli, insieme alle colleghe Yana Ehm e Simona Suriano del Movimento 5 stelle.

-A darne notizia la stessa deputata Orlandina – “Abbiamo deciso di presentare un’interrogazione per far chiarezza sulla questione e dare risposte ai cittadini ancora bloccati all’estero, che chiedono supporto e vigilanza su eventuali pratiche scorrette o speculazioni.
Abbiamo evidenziato anche la questione dei rimborsi spesso sostituiti da voucher a discrezione delle compagnie aeree, oltre a porre l’attenzione del Governo sulle spese fuori mercato sostenute da alcuni connazionali per rientrare in Italia, cercando di valutare ulteriori possibili iniziative che consentano di velocizzare e semplificare il rimpatrio dei tanti italiani attualmente all’estero.

Siamo sicuri -conclude la deputata – che i ministeri competenti si dimostreranno sensibili alla questione e continueranno, nel segno dell’impegno già dimostrato finora, come già fatto con la creazione di un’unità operativa speciale sotto l’Unità di Crisi della Farnesina che ha facilitato l’organizzazione di voli speciali, considerando anche il ricorso al Meccanismo europeo di protezione Civile per alcuni rimborsi. “

Condividi

Potrebbe piacerti anche

Terme Vigliatore (ME): coltiva marijuana in casa, 32enne arrestato

Ieri pomeriggio, nell’ambito di un servizio di controllo