Gioiosa Marea – #iorestoacasa – Tradizioni popolari, storie e miti della nostra terra video-raccontati dal Prof. Marcello Mollica

Schermata 2020-05-01 alle 12.04.16

Condividi

Dal 2 aprile, il sito Gioiosatoday ospita degli incontri quotidiani con il Prof. Marcello Mollica sulle tradizioni popolari, storie e miti della nostra terra. È il nostro modo per contribuire, sia pur in piccolo, ad alleviare i disagi causati a tutta la comunità dall’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19. Gli incontri saranno condivisi anche sul nostro gruppo Facebook.


Con la 30^ lezione di “ Storie e miti di Gioiosa Marea “ è terminata la prima parte dei racconti di Marcello Mollica – Marcello ha voluto salutare e ringraziare tutti coloro che ci hanno seguito.

30^ lezione) – Del primo insediamento stabile nella contrada di San Giorgio parte seconda
29^ lezione ) – Del primo insediamento stabile nella contrada di San Giorgio (parte prima)
28^ lezione ) – Sulla nascita dell’attuale chiesa di San Giorgio e del quando divenne sede parrocchiale
27^ lezione ) – Di quanto sia falsa ogni notizia storica sugli scontri tra San Giorgio e Gioiosa Marea
26^ lezione ) – Di quando nottetempo il marchese Forzano trasportò le campane delle Matrice da Guardia a Ciappe di Tono
25^ lezione ) – Del fonte battesimale che il marchese Forzano fece abbattere e dell’arciprete Pisano che inutilmente si oppose
24^ lezione ) – Del come i giojosani comperarono la terra su cui costruire Gioiosa Marea
23^ lezione ) – Del vero motivo per cui si ricostruì Gioiosa Guardia a Gioiosa Marea e non a San Giorgio

23^ lezione ) – Del vero motivo per cui si ricostruì Gioiosa Guardia a Gioiosa Marea e non a San Giorgio
22^ lezione ) – Della falsa storia del precipitoso abbandono di Gioiosa Guardia
21^ lezione ) – La discesa della statua di san Nicola da Gioiosa Guardia nel racconto di Giovanni Gaetani
20 ^ lezione ) – La discesa della statua di san Nicola da Gioiosa Guardia nel racconto di Giuseppe Forzano Natoli
19^ lezione ) – Come e perché san Nicola divenne protettore delle due Giojose
18^ lezione ) – Dell’Ottava di Pasqua (parte prima)

17^ lezione ) – Della traslazione della Chiesa di Santa Maria da Guardia a Ciappe di Tono (parte seconda )
16^ lezione – Della traslazione della Chiesa di Santa Maria da Guardia a Ciappe di Tono (parte prima)
15^ lezione – Dei marinai milazzesi che entrarono nella Chiesa di San Giorgio con le reti
14^ lezione – Il Carnevale del 1965: di come per un carro di fiori cadde la Giunta Comunale
13) lezione – Del come i fascisti gioiosani volevano fermare le truppe alleate a Capo Calavà
12^) lezione – Della nascita del Circolo Roma a Giojosa Marea
11^) lezione – Del Muro detto ‘di Garibaldi’ a Calavà

10^ lezione ) – Del Tempio di Diana che si dice costruito sul promontorio di Capo Calavà
9^ lezione ) – Il sito archeologico di Gioiosa Guardia: Agatirno?
8^ lezione ) – La Gioiosa del 1804, simbolo di speranza e vocazione turistica
7^ lezione ) – “La vallata dello Zappardino nella descrizione di Carl Grass nel 1804″
6^ lezione ) – Del tesoro che si dice nascosto nelle profondità di Monte Castelluccio
5 ^ lezione ) – La leggenda della pietanza a base di testicoletti di gallo offerti al Re dal Marchese

4^ lezione ) – L’altare di Santa Maria delle Grazie
3^ lezione ) – Il quadro di Santa Barbara
2^ lezione) – Il Malu passu di Calavà
1^ lezione ) – La storia della rocca di Calavà
Introduzione – Storie e miti di Gioiosa Marea raccontate dal prof Marcello Mollica

Condividi

Potrebbe piacerti anche

I° Premio Poesia, Prosa e Arti figurative Il Convivio al medico-scrittore Nino Genovese

Un successo prestigioso per ‘Scirocco e Zagara’, il