Il premio “100 Ambasciatori Nazionali” per il centro storico di Brolo consegnato dall’attore e regista Carlo Verdone

premiazione 100 ambasciatori nazionali

Condividi

“E’ un riconoscimento che onora l’intera comunità di Brolo, ma è solo un punto di partenza per raggiungere l’obiettivo della piena valorizzazione del nostro centro storico”. Così l’Assessore alla Cultura Maria Vittoria Cipriano commenta l’inserimento del borgo medievale nel volume di pregio “100 Ambasciatori Nazionali”, un progetto editoriale dell’Associazione LIBER in collaborazione con la casa editrice RDE. Una iniziativa dedicata a Comuni, aziende ed enti virtuosi, impegnati per ogni regione italiana in ambiti rappresentativi come la valorizzazione del patrimonio storico, artistico, culturale, artigianale.

La premiazione si è svolta a Roma nella prestigiosa Sala Koch di Palazzo Madama, sede del Senato della Repubblica, ed il riconoscimento è stato consegnato dal presidente del Comitato d’onore del “Premio 100 Ambasciatori Nazionali”, il popolare attore e regista Carlo Verdone.
La candidatura è stata finalizzata a far conoscere al meglio le potenzialità culturali e turistiche del borgo antico di Brolo attraverso la descrizione del paesaggio, del patrimonio storico-architettonico, delle buone pratiche messe in atto per rivitalizzare gli spazi dell’antico impianto urbano. Il tutto corredato da immagini suggestive di scorci e panoramiche fornite dal fotografo Nino Materia, a completamento integrante delle sezioni del progetto. La valorizzazione del borgo medievale, in parte danneggiato ma di possibile recupero dal punto di vista strutturale e del decoro, è un’importante prerogativa per la comunità. “A questo proposito – commenta l’Assessore Cipriano- si deve dare merito allo studio condotto con competenza scientifica dall’architetto Salvatore Gentile, in collaborazione con la Facoltà di Architettura dell’Università di Firenze e con l’Ufficio tecnico comunale.

I processi di recupero e rivitalizzazione devono essere fondati su passaggi rappresentati da studi teorici, pianificazione, programmazione, promozione, ma non separati dalle attività di manutenzione ordinaria che hanno come obiettivo primario la cura del centro storico. “Ci stiamo muovendo programmando in questa direzione, sottolinea il Sindaco Giuseppe Laccoto, nella consapevolezza che il Castello e l’intero borgo sono simboli della storia e dell’identità di Brolo e racchiudono una straordinaria potenzialità attrattiva a livello turistico ed economico da scoprire, sfruttare, salvaguardare. E’ un traguardo fissato da questa Amministrazione che ha già realizzato iniziative culturali e di richiamo nel cuore del centro storico, una strada lunga ma esaltante che vogliamo perseguire con il sostegno di tutti”.

Condividi

Potrebbe piacerti anche

Sindaci e direttori generali Asp delle 9 province siciliane col presidente Musumeci insieme nella campagna #mettiamolamascherina

#mettiamolamascherina – L’appello dei direttori generali e dei