A Comiso pronti per il 6° Slalom della Città Iblea

comiso_locandina

9 novembre 2019
Oggi giornata di verifiche per i 76 piloti che hanno fatto pervenire le loro adesioni agli organizzatori della Street Racers di Modica. Fra questi i più attesi sono gli “scalatori” Fazzino, vincitore della precedente edizione e il beniamino locale Caruso, nonché lo specialista Ingardia
Comincia il rush finale del Campionato Siciliano che nelle prossime settimane, dopo l’appuntamento ragusano di questo weekend prevede: quello siracusano, con il 12° Slalom Città di Avola in programma il 16 e il 17 Novembre e quello agrigentino, con il 7° Autoslalom Città di Cammarata – atto conclusivo – del 23 e 24 Novembre.

La lunga cavalcata avrà cosi portato i tanti partecipanti a gareggiare in ben 22 tappe su tutta l’isola con le provincia di Messina (5 gare), Trapani, (4 gare) e Ragusa (4gare) a fare da riferimento. Proprio da queste provincie vengono le scuderie che quest’anno hanno meglio figurato nella classifica riservata loro, con la messinese Tm Racing a fare da capolista davanti alla Trapani Corse, alla palermitana Armanno Corse e alla ragusana Street Racers che allo slalom casalingo si presenta con 31 protagonisti al via.

Per la vittoria in gara al 6°Slalom della Città Iblea se si confermeranno al via dopo le verifiche odierne si sono candidati: il siracusano di Melilli Luigi Fazzino, che sarà alla guida della scattante Osella Pa 21 jrb Suzuki 1.6 con la quale ha preso parte quest’anno con successo al Tricolore montagna e il mazarese Girolamo Ingardia sull’agile monoposto Ghipard 1150, già autore di ben quattro successi (5 stagionali) nel Campionato Siciliano. Entrambi sono reduci dal 13° Autoslalom Città dei Musei di Chiaramonte Gulfi con rispettivamente il terzo e il quarto posto nella gara che con 177 iscritti e 153 ammessi alla partenza ha rappresentato il record stagionale.

Fazzino, se pur giovanissimo, si sta dimostrando un pilota poliedrico passando con estrema facilità dal karting , nel quale è stato presente anche quest’anno in alcune gare, all’ impegno tricolore della montagna e adesso negli slalom, dove proprio su queste strade è già stato vincitore.
Ingardia, a sua volta, sta disputando una stagione encomiabile avendo corso con varie auto (Radical, Gloria e Ghipard) riuscendo spesso a colmare il gap di potenza rispetto ai suoi avversari, come è avvenuto a Sciacca, Misilmeri, Sant’Angelo Muxaro e Alcamo dove è salito sul gradino più alto del podio.

A fare da terzo incomodo con legittime possibilità di successo, spicca fra gli iscritti il nome di un altro esperto scalatore – Franco Caruso – il quale, malgrado non sia abituato a correre fra i birilli, potrà dire la sua sulle strade di casa con una performante formula Gloria 1.6
Si presentano da outsider: il modicano Giuseppe Medica e il giarrese Giovanni Puglisi. L’alfiere della Street Racers sarà al volante della Radical SR 1.4 con la quale lo scorso anno si classificò al secondo posto e che anche in questa stagione gli ha dato parecchie soddisfazioni.

Puglisi invece, zio del neo campione italiano under 23 Michele, guiderà proprio la vettura che divide col nipote, la potente Radical Prosport in versione 1.6.
Da segnalare anche la presenza fra gli iscritti del catanese di Adrano Domenico Polizzi , sempre velocissimo malgrado la cilindrata del suo “millino”Elia Avrio.
Per quanto riguarda il campionato siciliano molti saranno i leader delle graduatorie di classe al via del 6° Slalom della Città Iblea.
Nel Gruppo E2 Silhouette risulta iscritto Antonio Gentile della Trapani Corse che su Fiat 500 capeggia la graduatoria della 1400.

Si annuncia la lotta al vertice nella classe oltre 2000 di E1 fra Antonio e Mario Cusumano entrambi su Renault 5 turbo della Catania Corse. Nella 2000 assente Giuseppe Messina, che ne è leader, parte da protagonista Maurizio Anzalone del Motor Team Nisseno al volante della Renault Clio.
Sono ben 14 le Fiat 500 fra le bicilindriche iscritte al via: Giorgio Caschetto e Giorgio Consales entrambi della Street Racers risultano i migliori dei partecipati nell’attuale graduatoria di campionato.
Dieci le vetture di gruppo A al via, fra queste la Subaru della Street Racers con la quale Rosario Di Benedetto è leader della classe oltre 2000.

Chiudono la lista 10 vetture in gruppo N, 5 in gruppo RS e 2 iscritte come attività di base
Domani, le 3 manche sul percorso di chilometri 2,990 (ricavato sulla SS115) prenderanno il via alle ore 9.30

Potrebbe piacerti anche

Al Tindari Rally Riolo su Skoda fa poker

Il pilota palermitano di Cerda navigato da Maurizio