Gioiosa Marea – Alan Friedman, l’analisi politica economica nel suo libro dal titolo “Questa non è l’Italia”

Alan Friedman - Leon Zingales

Gioiosa Marea 30 ottobre 2019
Per la rassegna letteraria “Pensieri Comuni”, patrocinata dal Comune di Gioiosa Marea , il Circolo Roma ha ospitato il famoso giornalista finanziario americano Alan Friedman per la presentazione dell’ultimo suo libro, un saggio-narrativo,  sui maggiori cambiamenti cui sta andando incontro il nostro Paese, dal titolo “Questa non è l’Italia”.
Il giornalista-scrittore Alan Friedman è stato accolto dal Sindaco dott. Ignazio Spanò, dall’Assessore alla Pubblica Istruzione dott.ssa Giusi La Galia e dal Presidente del Circolo Roma Maria Grazia Natoli.
L’incontro-dibattito è stato poi presentato presso l’Auditorium Comunale.
20191030_184858

E’ stato un viaggio nella storia politica economica dell’Italia, nel ventennio che va dal trattato di Maastricht sull’Unione Europea (1993) passando per la nascita dell’Unione economica e monetaria europea con l’entrata in vigore della valuta unica (2002) fino a oggi.
Un excursus che ha visto a confronto due eccellenti protagonisti esperti di politica e economia , Alan Friedman, giornalista finanziario e conduttore televisivo e il dott. Leon Zingales, Dirigente dell’Istituto comprensivo Anna Rita Sidoti di Gioiosa Marea, esperto di economia internazionale.
Alan Friedman ricorda la “sofferta decisione” di D’Alema per l’approvazione del trattato, un impegno importante per il risanamento finanziario italiano , obbligatorio per rispettare i criteri previsti dall’Unione monetaria, in primis il problema deficit pubblico.
20191030_184955

Friedman , oltre ad analizzare il quadro politico-economico del nostro Paese, nell’ottica del futuro dell’Europa, volge la sua attenzione alle mutevoli dinamiche e travagliate relazioni tra Russia e l’Europa , tra la Cina e gli Stati Uniti di Donald Trump.
Diverse le critiche di Alan Friedman all’Unione Europea ma è sua convinzione che l’Italia sia arrivata al punto del non ritorno, sarebbe catastrofico per l’economia uscire dell’euro-zona, visto il deficit raggiunto, deficit che si è accumulato già negli anni precedenti il trattato di Maastricht sull’Unione Europea.
Tra le sue ricette per migliorare la situazione del deficit italiano c’è quella delle privatizzazioni da fare con serietà e con attenta oculatezza.
20191030_204548

Tante le domande poste dal Dott. Leon Zingales a Alan Friedman tra queste le privatizzazioni che hanno coinvolto Mario Draghi tra 1991 e il 2001 – “ …è quanto meno opinabile dal punto di vista etico che Mario Draghi , allora direttore del Ministero del Tesoro, al termine delle privatizzazioni, sia passato alla Goldman Sachs ( una delle banche più grosse del mondo).
Leon Zingales – .. il confronto con Alan Friedman è stato vivace, a tratti finanche scoppiettante. Ho incontrato un grande giornalista dotato di rara sensibilità umana.-

Nino Mirabile


Potrebbe piacerti anche

“La Scuola Attiva per la Legalità”: il MAJORANA di Milazzo ospita il dott. Giuseppe Antoci

L’Istituto Tecnico Tecnologico “Ettore Majorana” di Milazzo ospiterà