A Sinagra nasce la “Flower Therapy” pomeriggi di benessere tra i fiori

0
Sinagra citta fiorita

Condividi

Martedi 15 luglio 2019
A Sinagra si vive la bellezza dei fiori nella massima e totale espressione, quella estetica con le cascate fiorite dagli incantevoli balconi, quella istruttiva con specifici corsi di giardinaggio dedicati al mondo floreale, quella poetica e artistica e soprattutto quella del benessere mentale che nasce dalla condivisione e dal buon vivere.
Sono questi gli ingredienti che circa un mese fa hanno dato vita a un incontro pomeridiano in un giardino ricco di numerose e ricercate varietà di rose.
Sinagra fiorita

Un the tra persone che condividono la passione dei fiori, aneddoti, nozioni, curiosità e un buon dolce fatto in casa. Un’esperienza che ben presto si è rivelata come un vero toccasana per l’umore dei partecipanti al punto da spingere i presenti al desiderio di un nuovo incontro. La risposta della Pro Loco di Sinagra con la sua Presidente Dott.ssa Enza Mola non si è fatta attendere e se la prima è stata buona, la seconda sarà più ricca e articolata.
Pronto quindi il secondo appuntamento che si terrà nel pomeriggio di giovedì 25 luglio presso il giardino della “casa più fiorita d’Italia 2011”, con la proprietaria Signora Francesca Mola che ancora vive le emozioni del premio nazionale “Comuni Fioriti” ricevuto otto anni fa nella città di Grado in provincia, Gorizia.

La straordinaria casa fiorita accoglierà autorevoli ospiti per trattare da vicino il tema del benessere derivante dai fiori. Saranno presenti la Dott.ssa Flora Bombarda Salleo Presidente del Garden Club di Messina, la Prof.ssa Cettina Fogliani, l’Urbanista Marcel Pedalà Professore all’Università di Palermo e Firenze e Michele Isgrò Vice Presidente nazionale di Asproflor/Comuni Fioriti, il quale vive l’approccio alla filosofia terapeutica del mondo dei fiori in varie parti d’Italia, reduce di importanti viaggi a contatto con le visite delle giurie mondiali di “Communities in Bloom” a Spello in Umbria e Usseux tra le Alpi e le prossime di Entente Florale Europe in Trentino Alto Adige, ma non solo.

Recentemente Michele Isgrò ha approfondito il tema con la Dott.ssa Roberta Russo Psicologa ed esperta di comportamenti umani: “il contatto con la natura è un bisogno ancestrale nell’uomo. E’ risaputo che le cose semplici alla fine sono quelle che danno di più, appagano, rendono felici senza un’apparente motivazione. Interessanti Studi dell’Exter University di Londra recentemente pubblicati su Psychological Science, attestano l’importanza della “beauty social green” vivere in aree con tanti prati o piante fiorite crea benessere e rende meno nervosi e non sono pochi gli esempi dove è stato appurato il benefico effetto psicofisico, anche la micro delinquenza o l’aggressività nei rapporti relazionali quotidiani è nettamente attenuata nelle città ordinate e “green”. Potremmo continuare all’infinito ma partendo dal concetto di un’indivisibile bisogno interiore del nostro stesso essere, forse troviamo tutto riassunto nella celebre frase di Osho: “Guarda i fiori. E’ incredibile come siano felici i fiori, e senza alcuna ragione”.

L’animo dei presenti nel “giardino incantato “della Signora Francesca Mola sarà arricchito dalla lettura di alcune poesie a tema scritte e interpetrate dai Poeti di grande sensibilità la Dott.ssa Antonella Fogliani e il giornalista e pluripremiato Prof. Domenico Orifici. Per prendere parte ai “pomeriggi dei fiori” basta contattare la Proloco di Sinagra

Condividi

Potrebbe piacerti anche

Gioiosa Marea – Ai nastri di partenza il Primo Trofeo di calcio a 5 giovanile Memorial Federico Amato

Il torneo è organizzato da un gruppo spontaneo