Gioiosa Marea – Si rinnova l’appuntamento con GioiosaBookFestival

20190503_200634

Condividi sui nostri Social

Si rinnova l’appuntamento con la fiera del libro di Gioiosa Marea (ME). Anche per il 2019 la piccola cittadina incuneata tra i Nebrodi e il Tirreno con vista sulle Eolie sarà il magico scenario per 3 giorni all’insegna dei libri e della cultura.
L’organizzazione è stata difficile, come sempre accade quando le risorse umane ed economiche sono risicate. Abbiamo messo dentro la buona volontà e l’impegno per realizzare un evento che in provincia di Messina è unico nel suo genere e prende spunto dalle fiere del libro più rinomate.
20190503_192713

Ciò che mi dispiace maggiormente sono le critiche ricevute da pseudo-editori a pagamento che vivono sulle spalle degli autori e da chi dà loro man forte solo perché radicati nel territorio (senza meriti).
Il Gioiosabookfestival è un evento che vede la presenza di autori provenienti da tutta Italia, con prerogative e ambiti diversi, che impreziosiranno il territorio con la loro competenza ed esuberanza.
20190503_181002

Giorno 3 maggio saranno presenti i “Toscani”: Gordiano Lupi e Patrizio Avella. Il primo reduce dalla recente partecipazione al premio Strega con il romanzo “Sogni e Altiforni” scritto a quattro mani con Cristina De Vita, il secondo invece ci presenterà il libro “Pasta e Cinema”. Nella stessa giornata Vito Natoli e Rosalia Perlungo ci allieteranno con una serata all’insegna della poesia.
20190503_174557

Giornata cruciale sarà sabato il 4 maggio, che prevede non solo la presenza di giallisti di fama internazionale, ma anche la premiazione della prima edizione del concorso Gioiosa in Giallo e del Contest poetico. Roberto Mistretta (fresco vincitore del premio Alberto Tedeschi del Giallo Mondadori), Nicola Verde, Enrico Luceri e Massimo Maugeri non hanno bisogno di presentazioni.
Con piacere ospiteremo anche Salvo Zappulla e il suo geniale e sregolato “Il Violino di Dio”, che presenteremo in prima assoluta.
20190503_174629

Domenica cala il sipario sul festival con Santi Cautela e i “ragazzi terribili” della scuderia di Casta Editore, giovane ed emergente marchio editoriale messinese, che ha sposato la linea degli Editori Non a Pagamento e che lotta quotidianamente contro chi invece specula sul desiderio di alcuni di vedere il proprio nome stampato sulla copertina di un volume.
I “Locali” (ma fino a un certo punto) Giuseppe Ruggeri e Andrea Italiano concludono una tre giorni di fuoco per tutti gli appassionati di libri.

Le scuole saranno invase dai libri di Giacomo Cacciatore e Alessandro Savona, Matteo Abbare e Maria Antonietta Ferrarolo.
Per la prima volta parteciperà anche Ennio Morrone Editore, che sarò felice di conoscere personalmente.
Spazio ai Fumetti con l’associazione Fumettomania di Mario Benenati e i fumettisti Giovanni Spadaro e Roberta Marchetta: il 4 e 5 maggio saranno presenti dalle 10:00 alle 20:00 presso lo stand di Fumettomania.

Un grazie è doverono a tutti quelli che hanno collaborato, al Sindaco di Gioiosa Marea per la pazienza e la presenza, all’Assessore Giusy La Galia e al consigliere comunale Adelaide Puglia e a Salvatore Torre con l’associazione Pro Gioiosa.
Questo numero de “Il Foglio Letterario” rappresenta la nostra presenza in un evento giovane e ambizioso, che può diventare un punto di riferimento per l’Editoria italiana e per questo ringrazio Filippo Puglia e Vito Natoli per averci concesso due meravigliose poesie, che ne impreziosiscono i contenuti.
Guarda le foto clicca qui

Antonino Genovese

Condividi sui nostri Social

Potrebbe piacerti anche

Cala il sipario sul 63° Tindari Festival e la kermesse si conferma un grande successo

Tindari – Più di diecimila spettatori in quasi