Cesarò – “Le nostre scelte consapevoli per prevenire i tumori” – Si conclude l’incontro con medici ed esperti in campo oncologico

Presidente dott. pIetro Giuffrida

Si è tenuto sabato sera un interessante incontro che ha visto relazionare diversi medici ed esperti in campo oncologico. “Le nostre scelte consapevoli per prevenire i tumori”, questo il titolo dell’iniziativa organizzata dal Comune insieme all’associazione Medicare Onlus tenutasi nella sala consiliare .
Dagli aspetti scientifici alle buone maniere, il percorso di prevenzione che ognuno dovrebbe seguire. Ribadita da tutti i relatori l’importanza della prevenzione, sopratutto in campo oncologico.

Dott.ssa Serena Cubisino

L’associazione Medicare Onlus, che vede insieme diversi medici e professionisti del settore, in questo campo opera da anni, erogando molti servizi gratuiti per andare incontro alle esigenze dei pazienti.
“Il supporto del malato oncologico, la promozione della salute e la sensibilizzazione agli screening sono gli obiettivi principali della nostra mission” – afferma il Presidente di Medicare Onlus, Pietro Antonio Giuffrida, – “Ringraziamo la cittadinanza di Cesaró di essersi dimostrata vicina alle problematiche di prevenzione, sostenendo e divulgando le iniziative della nostra associazione” .
Per Giuseppe Banna : “Oltre il 50 percento dei tumori possono essere prevenuti grazie alle nostre scelte riguardanti il nostro stile di vita. Evitare il fumo di sigaretta e mantenere il peso corporeo con una corretta alimentazione, fare attività fisica e aver cura dell’ambiente in cui viviamo ci aiutano a star bene a lungo con noi stessi e con gli altri. Cerchiamo quindi di contagiare chi ci sta caro in questi buoni propositi”.

Dott. Giuseppe Banna

Il sindaco Salvatore Cali ha omaggiato i medici presenti con una pergamena ed un libro della storia di Cesarò.
“Un numero crescente di studi ha dimostrato l’importanza di una sana alimentazione nella prevenzione del cancro. L’American Institute for Cancer Research ha calcolato che le cattive abitudini alimentari sono responsabili di circa tre tumori su dieci.
Il tipo di alimentazione influisce sullo stato di infiammazione che può predisporre a ogni forma di cancro.Oltre alla qualità, conta molto anche la quantità di cibo assunta quotidianamente.
Molte ricerche si sono soffermate sul legame tra il cancro e l’obesità, tanto che gli esperti dell’ IARC ritengono che dall’eccesso di peso, conseguenza di un’alimentazione sbilanciata e dalla scarsa attività fisica, possa dipendere dal 25 al 30 per cento di alcuni dei tumori più comuni.
Anche durante la fase conclamata della malattia una corretta alimentazione può aiutare il malato a ridurre le recidive ed eliminare una parte di effetti collaterali della chemioterapia” ha invece sostenuto Serena Cubisino.
Cittadini incuriositi ed interessati hanno ascoltato i vari interventi. Iniziativa importante che punta a sensibilizzare i cittadini ad affrontare questa problematica con un diverso approccio, partendo da forme di prevenzioni possibili nella vita quotidiana di ognuno.

Potrebbe piacerti anche

La Rai sceglie una musica dei Trichorus by Kilimangiaro Band come colonna sonora dello spot istituzionale per le amministrative del 2024

Altro importante riconoscimento per i pattesi della Trichorus