Messina: rinvenuto un ingente quantitativo di munizioni

Foto materiale sequestrato_crop_541x359

Un ingente quantitativo di munizioni di vario calibro è stato rinvenuto nelle prime ore di oggi dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile e del Nucleo Operativo della Compagnia di Messina Sud.
Si tratta di quasi 400 cartucce cal 12 e di qualche decina di cal. 9 custodite in un borsone, alcune sparse, altre in delle scatole altre ancora in una cartuccera.
Il munizionamento, perfettamente funzionante, è stato ritrovato in uno spazio condominiale di un immobile sito nel rione di S. Lucia Sopra Contesse nell’ambito dei controlli espletati dai militari dell’Arma nelle aree più sensibili della città.

Foto materiale sequestrato

Sono in corso accertamenti finalizzati ad individuarne la riconducibilità.
Il rinvenimento segue ad un’altra operazione di servizio condotta nella tarda serata di ieri dai Carabinieri del Radiomobile, che hanno tratto in arresto MACCARI Alfio, 35 enne messinese, sorvegliato speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel capoluogo peloritano.
Costui infatti, nonostante la misura di prevenzione a suo carico, si aggirava nella tarda serata di ieri per il centro, in compagnia di altri soggetti noti alle forze dell’ordine, nonostante la misura di prevenzione gli imponesse di rimanere in abitazione dalle 21.00 alle 07.00. Il MACCARI è stato così tratto in arresto e giudicato per direttissima nel primo pomeriggio odierno.
Il giudice nel convalidare l’arresto, ha disposto che il MACCARI fosse posto agli arresti domiciliari.

Potrebbe piacerti anche

Maria Grazia Cucinotta madrina al 13° Edizione Premio Solidarietà 2024, Isola Di Vulcano (Eolie) il 20 E 21 luglio

15 luglio – Maria Grazia Cucinotta, Enzo Decaro,