Chissà cosa metteranno in scena per il Carnevale 2017 gli inimitabili e fantasiosi Nino e Valeria con figli a seguito ?

20160205231623-6f29b7cb-me

Sono impareggiabili, inimitabili, indiscutibili. Sono autentici, bizzarri e fantasiosi. Sono colorati smorfiosi e osano.
Osano e garantiscono. Sono euforici e diretti. Sono estrosi e creativi. Sono da ammirare. Sono loro.
Sono loro e in loro vige l”estro che diversifica e qualifica il carnevale. Sono loro dall’altra parte della critica e dell’ operato altrui. Apprezzano sempre.
Riescono in maniera stupefacente. Sono ammirati ed attesi.
Sono l’anello di congiunzione fra il carnevale e l’innovazione. Sono eclettici, poliedrici. ..mai arroganti. E se la perfezione non esiste , loro la indossano in toto.

unnamed (1)

Sono loro. Ma oggi sono di più. Ci sono i loro pargoli, “calati” perfettamente nella parte carnascialesca.
Arrivano a sfilata iniziata e come d’incanto si aprono le porte e le braccia. Fate passare è il rito di sempre.
E lì vedi incorniciati in una location particolare oppure entrare nella perfetta casa del mulino bianco, oppure svolazzare e guardare tutti dall’alto in una straordinaria mongolfiera.
Li vedi girare con il PAPA e le spiritosissime guardie del corpo…una scena da film…con ottimi protagonisti. Perché in quest’ultima scena i protagonisti assoluti sono i loro pargoli…che si beano di questa centralità. ..frutto del grande amore dei loro particolari genitori e della concentrazione carnascialesca a cui via via si sono abituati. ..con naturalezza.
Ultimato il carnevale, la domanda ricorrente è : chissà cosa metteranno in scena, inventeranno I GRANDI DEL CARNEVALE NINO E VALERIA…CON FIGLI A SEGUITO?
Non sappiamo se loro sono come il Carnevale di Acireale, che ultimato quello in corso, progettano già quello futuro, oppure inventano damble ‘ quella che sino ad oggi è la più strepitosa apparizione del Carnevale. Che sia nell’uno o nell’altro caso poco importa, perché in tutte e due le varianti il loro fine e’ il successo, ottenuto con SUCCESSO.
Grazie di esserci. Sempre…con la vostra goliardia e con la vostra mano carnascialesca. ..che non fa altro che ricamare qualcosa il cui tessuto risulta essere PREGIATISSIMO.

Giuliana Scaffidi

Potrebbe piacerti anche

Sfilerà il 26 gennaio, per le vie di Gioiosa Marea, la “Racchia” nella sua 71ma edizione

Fervono i preparativi per sfilata della Racchia gioiosana