Librizzi , l’associazione “il filo della memoria” ricorda ad un anno dalla strage di Lampedusa

1

Condividi

Anche Librizzi ricorda, con i bambini, i bambini di Lampedusa
Giornata di commemorazione delle vittime del naufragio del 3 ottobre 2013 nelle acque di Lampedusa.

foto insiemeLa Parrocchia S. Michele Arcangelo di Librizzi e l’associazione “il filo della memoria” hanno organizzato un momento di commemorazione, ad un anno dalla strage di Lampedusa, per ricordare le vittime di una catastrofe umanitaria tra le più gravi dell’ultimo decennio, 368 le vittime dello scorso anno!
La comunità librizzese si è raccolta nella Chiesa Madre dove è stata celebrata una S. Messa alla presenza di tanti bambini, docenti, genitori, rappresentanti delle istituzioni locali per ricordare i tanti bambini naufraghi che ripetutamente approdono sulle coste siciliane affidando alla barca della speranza i propri sogni e quelli dei propri genitori. Alla S. Messa sono seguite delle riflessioni guidate che hanno messo in luce come spesso i genitori, colpiti dalle violenze e dalla guerra , nel sottrarre i loro bambini a quelle condizioni , lasciano i propri figli in balìa di quelle onde del mare che troppo spesso ruba vite umane, finendo spesso nelle mani dei trafficanti dei destini umani che non hanno alcun rispetto per la vita.
La S. Messa è stata dedicata a tutti loro, nella speranza che la mente e il cuore degli uomini si dispongano alla conversione autentica, quella che deve spingere ognuno di noi a debellare il male e ad avvicinare i popoli della terra in un dialogo interculturale ed interreligioso dal quale possa nascere concordia e Pace.
La Santa Messa è stata dedicata anche a tutti i volontari, ai servitori dello Stato e della Chiesa che giornalmente si prodigano nelle zone di frontiera, con spirito di accoglienza, a tenere alto il valore del rispetto della vita.
Subito dopo la celebrazione della Santa Messa, particolarmente partecipata e coinvolgente, Maria Lucia Procopio ha guidato, con l’aiuto di alcuni video, le riflessioni dei bambini e dei ragazzi presenti. Un ringraziamento è stato espresso al Dirigente Scolastico, prof.ssa Graziano Clotilde e ai docenti delle scuole dell’infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado del comune di Librizzi che hanno accolto l’invito della Parrocchia “S. Michele Arcangelo” di Librizzi guidata da Padre Michele Fazio e dell’associazione “Il filo della memoria” a sviluppare un’azione di sensibilizzazione sulla popolazione scolastica sui temi che la giornata di commemorazione delle vittime di Lampedusa stimola a prendere in considerazione.
Importante il ruolo svolto dall’associazione “Il filo della memoria” che, sotto la guida della prof.ssa Marilia Gugliotta, sta intraprendendo delle iniziative territoriali d’intesa con la Caritas diocesana di Patti sul tema della migrazione e dell’accoglienza. Presente anche il Sindaco del comune di Librizzi, ing. Renato Cilona, che nel suo intervento ha ribadito l’importanza del ruolo delle istituzioni e dell’Europa nello sviluppo delle politiche di accoglienza nel mediterraneo.
Nel corso della serata sono stati presentati la Ballata “ Lampedusa”, del cantastorie, prof. Mauro Geraci, il video dello sbarco di Papa Francesco a Lampedusa, e la canzone di Renato Zero “ Dal Mare” tratta dall’album “Il Dono”.
«Siamo una società che ha dimenticato l’esperienza del piangere, del “patire con”: la globalizzazione dell’indifferenza ci ha tolto la capacità di piangere!».Queste le parole di Papa Francesco che hanno risuonato nell’assemblea attenta come monito a fare sempre di più.
L’incontro si è concluso con una merenda offerta ai bambini e ai ragazzi presenti.
Proprio in questi giorni saranno consegnati da parte del gruppo dei volontari dell’associazione “Il filo della memoria” alla Caritas di Patti dei libri e dei giocattoli, raccolti nell’ambito del Progetto “Un ponte di Libri e di solidarietà per Lampedusa” che saranno inviati presso il centro di accoglienza dell’isola, e che dovranno servire a rendere quanto più a misura di bambino quei luoghi della disperazione.

Comunicato dell’associazione “Il filo della memoria” Librizzi

Condividi

Potrebbe piacerti anche

Capo d’Orlando – Da domani il “Trofeo del Tirreno” di calcio giovanile, piene le strutture ricettive

Capo d’Orlando si prepara ad un fine settimana