Gioiosa Marea – Il gruppo Folklorico “I Nebrodi” al Cine Teatro ” F. Bora “: 50 anni trascorsi fra successi e conoscenza

588
20181125_200635

20181125_194727

Emozione e gioia pullulano al Cine Teatro ” F. Bora'” in occasione della giornata che si è svolta domenica 25 novembre, per festeggiare i 50 anni dell’ esistenza del ” rinomato” gruppo Folklorico ” I Nebrodi”.
50 anni sono tanti, trascorsi fra successi e conoscenza. Hanno girato il mondo. Toccato tutti i continenti, portato la Sicilia nel mondo.
20181125_194335

Così si sono presentati i Nebrodi che hanno raccolto accanto a se quasi tre generazioni.
La giornata di domenica é stata dedicata ad Angela Raffaele, scomparsa prematuramente per una malattia incurabile
Anch’ ella faceva parte del gruppo folk , lasciando un vuoto incolmabile.
Momenti di grande commozione hanno rapito il pubblico presente anche per l” orrima conduzione del regista e speacker Piero Di Maria.

Sono stati premiati Nino Indaimo, direttore e promotore del gruppo ” I Nebrodi” , il quale ha contribuito a creare una realtà edificante per tutto il territorio nebroideo e non solo. A lui vanno i migliori riconoscimenti. Assieme al fratello Aurelio ed al figlio Vittorio, proseguono in qursto cammino, speranzosi che non finisca . Il gruppo é stato un valido aiuto sia per i tanti giovani, sia per quelli meno giovani, elargendo cultura e tradizioni.
20181125_182716
Applausi ed esternazioni di plauso per l’ artista internazionale Antonio Presti, il quale, con voracità di argomenti, ha diagnosticato il male del secolo, attribuendo colpe e facendo si che vi fosse una presa di coscienza. Diretto e incisivo, il suo discorso é stato accolto da numerosi applausi.

Ciliegina sulla torta, l’ esibizione del gruppo folcloristico gioiosano : Il Meliuso, in un connubio perfetto con il gruppo I Nebrodi.
Momento magico é stato dato dai bravissimi Salvatore Calio’ e Agata Maiorana…tutto in una danza che ha lasciato il pubblico estasiato.

Si é parlato con il cuore ed al cuore, risaltandone la bellezza, perché attraverso la conoscenza di quest’ ultima, si può davvero amare ogni cosa che si compie.

Potrebbe piacerti anche

Gioiosa Marea – Al Circolo Roma , “La prima guerra mondiale e l’Italia 100 anni dopo 1918-2018″

Sono cento gli anni che ci separano dalla