“Settimana europea delle regioni e delle città 2018” – Il percorso arabo-normanno e il ruolo di Palermo Capitale della cultura

205
PROGRAMMA IN ITALIANO_Pagina_12

Il vicepresidente Armao e l’assessore Tusa domani all’Ufficio di Bruxelles della Regione
Palermo – L’itinerario arabo-normanno, che si snoda tra Palermo, Monreale e Cefalù, riconosciuto dall’Unesco “Patrimonio mondiale dell’umanità”, sarà al centro della Settimana europea delle regioni e delle città 2018, un’iniziativa organizzata dalla Regione, in collaborazione con il Comune di Palermo, che si svolgerà domani pomeriggio all’Ufficio di Bruxelles di Rue Belliard.

Palermo Capitale della cultura 2018 è una delle principali iniziative culturali e turistiche promosse dalla Regione. Le attività comprendono mostre, concerti, eventi interattivi, un nuovo approccio per l’istruzione e il turismo, opportunità di lavoro per i giovani e l’incontro tra culture diverse.

Dopo i saluti di benvenuto di Vincenzo Falgares, dirigente incaricato dell’Ufficio di Bruxelles e dirigente generale del dipartimento regionale degli Affari extraregionali, interverranno: Sebastiano Tusa, assessore regionale dei Beni Culturali, Andrea Cusumano, assessore ai Beni culturali del Comune di Palermo e Paolo Fontani, direttore dell’Ufficio di collegamento dell’Unesco presso l’Ue a Bruxelles.

Concluderà l’incontro Gaetano Armao, vicepresidente e assessore regionale all’Economia, componente del Comitato delle regioni e vicepresidente della commissione Isole della Conferenza delle regioni periferiche e marittime (Crpm).

PROGRAMMA IN ITALIANO_Pagina_1
PROGRAMMA IN ITALIANO_Pagina_2

Potrebbe piacerti anche

Gioiosa Marea – Teatro Borà – Tre giorni di incontri divulgativi su biologia marina, archeologia e astrofisica

“Scienze di Natale” si terrà nei giorni 27,