Gioiosa Chapel simbolo di una comunità intrisa di cultura

1507
20180901_193027

Una installazione itinerante che parte dal mare e torna al mare, una cupola modulare a simboleggiare la comunità. È “Gioiosa Chapel”, il lavoro realizzato dal Sicily Lab diretto dal Prof. Antonino Saggio, e condotto dagli architetti del nITro Group.

Patrocinato dal Comune di Gioiosa Marea, con la partecipazione anche di volontari, il progetto Gioiosa Chapel è stato realizzato per il 12° anno consecutivo suscitando ancora una volta curiosità e, a tratti, sorpresa tra i residenti e visitatori.

“Gioiosa Chapel” è una struttura mobile formata da elementi circolari semplici, che unendosi danno vita ad una struttura più complessa formando una cupola che avvolge, simbolo di una comunità unita sotto tre aspetti: spirituale, civico e multiculturale.

20180901_194252

L’installazione, prelevata dal mare, è stata portata in ‘processione’ per le strade e luoghi di interesse di Gioiosa Marea, accompagnata da letture e pensieri, fino ad approdare nuovamente in mare all’isolotto.

“Questa installazione – spiega l’architetto Gabriele Stancato – ha una forma cupolare, un richiamo alle strutture sacrali dove converge lo spirito più elevato di un popolo e della sua cultura”.

Potrebbe piacerti anche

Presentato il nuovo thriller di Francesco Scavino “Il Fratello Oscuro” – Vicende agghiaccianti nell’isola di Lipari

Vicende agghiaccianti nell’isola di Lipari si intrecciano a