Capo d’Orlando – Inaugurata la rassegna letteraria “Notturno d’autore”

793
prima serata notturno d'autore

Una zona della banchina del porto turistico di Capo d’Orlando allestita a salotto ha tenuto a battesimo la prima edizione della rassegna “Notturno d’autore”, realizzata dall’Assessorato alla Cultura in collaborazione con Mondadori Point e la società Porto Turistico di Capo d’Orlando. La professoressa Lina Viola e il responsabile della biblioteca comunale Carlo Sapone hanno analizzato insieme agli autori Francesco Viviano ed Alessandra Ziniti il tema dell’immigrazione, sviluppato nel libro “Non lasciamoli soli”.

“Un tema di grande attualità che vede la Sicilia protagonista – ha sottolineato l’Assessore alla Cultura Cristian Gierottto – la nostra è una terra storicamente ospitale ed accogliente e non verrà meno a questa caratteristica a prescindere dalle scelte di politica comunitaria o nazionale. Questo libro non poteva che essere presentato al Porto, luogo simbolo di approdi, emblema di una umanità che la cui storia è caratterizzata dalle migrazioni”.

Alla prima serata di “Notturno d’autore” erano presenti il sindaco Franco Ingrillì, la consigliera Valentina Leonino, l’assessore al turismo Rosario Milone, il direttore della Società Porto Turistico Enza Di Raimondo, la responsabile della libreria Mondatori Point Manuela Carlo, che hanno espresso soddisfazione per il progetto proposto da Lucia Franchina e patrocinato dal comune di Capo d’Orlando.
Il Consigliere incaricato alle pari opportunità Linda Liotta, ha sottolineato il filo conduttore ella rassegna, quello della fragilità umana e sociale: “Una condizione – ha detto Liotta – che appartiene a tutti gli esseri umani che si trovano in situazioni di disagio, proiettata verso l’avvistamento di un ‘faro’, che per i naviganti è certezza di salvezza, e si materializza concretamente nella mano tesa di chi ha compassione per il prossimo”.

Sono dieci le presentazioni previste nella rassegna “Notturno d’autore” che coinvolge giornalisti, sociologi, scrittori in collaborazione con prestigiose case editrici italiane, quali Mondadori, Rizzoli, Chiarelettere, Sellerio, che si integrano con quelle del territorio come Armenio editore.
Venerdì 22 giugno, nello spazio allestito lungo l’isola pedonale del centro, verrà presentato il libro “Le nostre ore contate” di Marco Amerighi, edito da Mondadori.

Potrebbe piacerti anche

Gioiosa Marea – Innovazione e turismo enogastronomico – Ttattà Go tra le migliori 10 startup italiane

È stata un successo la partecipazione del team