Gioiosa Marea – “La Transumanza” – Un progetto “Mare-Monti: per la riscoperta delle antiche tradizioni”

992
2

Un percorso lungo le vie dei pastori, alla scoperta del territorio e di antiche usanze ormai scomparse. È “La transumanza”, la migrazione stagionale delle greggi e dei pastori che si spostano periodicamente tra le pianure e i pascoli collinari.

Un ciclo che si ripete da millenni, e che nell’era degli allevamenti intensivi sopravvive in piccole oasi di natura e genuinità, dove si coniuga con nuovi modelli di turismo sostenibile.

Da questa consapevolezza, nasce il progetto “Mare-Monti: per la riscoperta delle antiche tradizioni” che ha preso il via con la realizzazione video “La Transumanza da Gioiosa Marea a Longi” che documenta il viaggio del pastore nella migrazione dai pascoli della marina alla montagna.
8
Il progetto sarà presentato venerdì 2 febbraio alle 10.00 al cineteatro comunale “F. Borà” di Gioiosa Marea, alla presenza delle scuole del territorio. Si tratta dell’iniziativa di lancio dell’evento naturalistico della transumanza che si svolgerà tra la fine di maggio e i primi di giugno attraverso i “tratturi” da Santa Margherita di Gioiosa Marea a Longi, al quale sarà possibile partecipare grazie ai pacchetti di trekking e ippotrekking offerti dalle associazioni specializzate.

Un progetto volto all’ampliamento dell’offerta turistica del territorio coniugando mare e collina, promosso dall’associazione San Giorgio I Cavalieri, di Gioiosa Marea, e I Gattopardi, di Castelbuono.
26991897_576872505985853_2460859488053914482_n

Potrebbe piacerti anche

A San Giorgio di Gioiosa Marea i “ruvidelli d’ Agosto il 16 agosto

Giorno 16 agosto, dalle ore 20:30, in piazza