Gioiosa Marea – Il Sindaco risponde all’interrogazione di “Obiettivo Gioiosa” sul ” Progetto di recupero ed ampliamento dei locali del Palazzo Municipale – 2° stralcio funzionale”

927
Ignazio Spanò

Al Capogruppo di Minoranza dott. Eduardo SPINELLA
Al Capogruppo di Maggioranza avv. Vincenzo AMATO
Al Presidente del C.C. dr. Maurizio ADAMO

Oggetto: Risposta interrogazione prot. n. 18997 del 17/1112017 avente ad oggetto ” Progetto di recupero ed ampliamento dei locali del Palazzo Municipale – 2° stralcio funzionale: finanziamento di € 1.080.000,00 DDG N. 2442 DEL 07/ l 0/2016 linea A/2.

In riferimento all’interrogazione di cui in oggetto mi pregio fornirVi i chiarimenti richiesti non omettendo di puntualizzare alcuni aspetti che ritengo importanti:

1- Il progetto definitivo per il recupero ed ampliamento della ” Casa comunale ” è stato redatto dall’amministrazione precedente a quella precedente dell’attuale. La stessa, da me guidata, ha ritenuto di fare una scelta, per certi versi obbligata ma comunque pienamente condivisa dall’intero gruppo dell’allora maggioranza, di contrarre un mutuo per la realizzazione dei lavori di recupero ed ampliamento dei locali del Palazzo Municipale considerato che l’opera rivestiva già allora ” una notevole importanza strategica per la comunità di Gioiosa Marea”.

2- I lavori, previsti nell o stralcio e finanziati con le risorsederivanti dall’accensione del mutuo, iniziati nel 20 l O devono a tutt’oggi essere ultimati nonostante siano trascorsi più anni e nonostante l’Amministrazione precedente, a quella attuale, si fosse attivata sin da subito con “opportuna sollecitudine”.
3- Nessun intervento stralcio per il recupero ed ampliamento della struttura si sarebbe potuto progettare per poter partecipare al bando di cui al D.D.G. 793/2015 se il Comune di Gioiosa Marea non avesse avuto già disponibile un progetto generale definitivo munito di tutti i visti e pareri richiesti. Certamente l’amministrazione precedente, a quella attuale, avrebbe potuto partecipare al bando presentando, al massimo, un progetto per la manutenzione ordinaria e/o straordinaria del vecchio edificio e non già di recupero ed ampliamento considerato, tra l’altro, che il limite massimo di spesa ammissibile previsto dal succitato D.D.G. era pari ad € 1.100.000,00.

Fatte le dovute precisazioni si porta a conoscenza delle SS. LL. che:
– Con delibera di Giunta municipale N° 191 del 23111/2017 é stato riapprovato il progetto del 2° stralcio esecutivo funzionale, adeguato alle intervenute modifiche legislative del codice dei contratti D. Lgs 50/2016 e D. Lgs 56/2017 e rimodulato nel quadro economico.
In particolare la rimodulazione del quadro economico si è resa necessaria al fine di evitare futuri oneri straordinari a carico del bilancio comunale e ciò alla luce di quanto concordato con i funzionari dell’Assessorato Infrastrutture e Mobilità.
E’ stato già trasmesso al competente Assessorato regionale il progetto così come modificato con la succitata delibera di giunta e si è in attesa dell’emissione del relativo decreto di finanziamento, a favore del Comune di Gioiosa Marea, per poter dare inizio alle procedure di gara per l’esecuzione dei lavori nei tempi strettamente necessari.

Gioiosa Marea lì 15/01/2018

IL Sindaco Dott. Ignazio Spanò

Potrebbe piacerti anche

Gioiosa Marea – Angela Milazzo acquistata a titolo definitivo dalla Saracena Volley

Colpo di mercato della Saracena Volley che guarda