Capo d’Orlando – Disperso sul fronte russo nel 1942 – Ritrovata la piastrina – Il 10 dicembre la cerimonia di riconoscimento

Cerimonia di pubblico riconoscimento domenica 10 dicembre per il soldato Calogero Micale, disperso sul fronte russo durante la seconda Guerra Mondiale.
La piastrina militare è stata ritrovata nel piccolo villaggio di Junakovo, a circa 200 km da Rossos, capoluogo dell’omonimo distretto, nella Russia europea sudoccidentale.

Calogero Micale, figlio di di Nunziata Mangano e Antonino Micale, campiere della Baronessa Piccolo, partì per la campagna di Russia all’età di 27 anni. Faceva parte del 277° Regimento Fanteria che insieme al 278° Regimento costituivano la 156°Divisione Vicenza, inviata sul fronte russo nel 1942. Era il penultimo di 7 fratelli: Francesco, Carmelo, Giuseppe, Margherita, Antonina e Lucia. Le ultime notizie risalgono al dicembre 1942, in una lettera inviata alla sorella Margherita e contenente una sua foto in divisa con una dedica al nipotino Antonino Paparone Antonino.
I parenti più prossimi ancora in vita sono i nipoti Antonino Paparone, Nino e Nunziatina Micale e Carmelo Micale tutti residenti a Capo d’Orlando, mentre in Australia vivono altri nipoti.
La cerimonia, programmata per domenica 10 dicembre e alla quale sono state invitate autorità civili, militari e religiose, è divisa in due parti: alle ore 10 al Monumento ai Caduti in Piazza Merendino e, di seguito, nella sala Consiliare “Falcone e Borsellino”.

Share Button

Potrebbe piacerti anche

San Giorgio di Gioiosa Marea – Problema risorse idriche – Il Comitato “Borgo Marinaro” chiede aggiornamenti circa l’operato intrapreso dall’Amministrazione comunale

Riceviamo e pubblichiamo. Il Comitato “Borgo Marinaro” costituito