A.S.P. Messina – Ospedale di S. Agata Infermieri in mobilità d’urgenza da circa un anno – F.I.A.L.S. ricorre al Tribunale..

Inaccettabile!!! Ancora una volta il Dipartimento di Salute Mentale ed il suo personale svilito del proprio ruolo e funzione.
Gli Infermieri del reparto di Psichiatria del Presidio Ospedaliero di S. Agata, da qualche tempo vengono comandati a prestare servizio per almeno 30 giorni consecutivi presso la Residenza Sanitaria Assistenziale per Anziani di Sant’Angelo di Brolo in ottemperanza a delle disposizioni di servizio firmate dal Commissario Straordinario dell’ A.S.P. di Messina Dott. Gaetano Sirna.

Ogni mese, tre Infermieri a turno, sono costretti a percorrere giornalmente una distanza di oltre 90 Km per prestare il proprio servizio presso una R.S.A. dove vengono erogate prestazioni non attinenti al Dipartimento di Salute Mentale ed inoltre in una struttura ricadente per competenza nel Distretto di Patti.

La Segreteria Generale F.I.A.L.S. di Messina è stata informata dai lavoratori, che stanchi di fare da spola e di percorrere 90 Kilometri al giorno per raggiungere il luogo di lavoro e poi fare ritorno a casa a fine turno, hanno chiesto al sindacato un intervento per sostenere i diritti dei lavoratori ed il rispetto delle norme contrattuali.

< A nostro avviso, afferma il Segretario Generale Domenico La Rocca, questa amministrazione continua a depauperare i servizi di Salute Mentale che sin dall’insediamento del Dott. Gaetano Sirna sono stati subito oggetto di rimodulazione ma soprattutto di tagli di personale ed in qualche caso anche di soppressione. Tutto questo è inaccettabile se consideriamo che il bisogno di assistenza in questo ambito è in continuo aumento e nonostante i Piani Regionali Sanitari, almeno sulla carta, impongono il potenziamento dei Servizi di salute Mentale. In merito ai trasferimenti del personale Infermieristico appartenente al Servizio di Diagnosi e Cura dell’Ospedale di Sant’Agata Militello riteniamo – afferma ancora il Segretario Generale – hanno e continuano a creare gravi disagi per carenza nel reparto di appartenenza e sono esitati in violazione delle norme contrattuali. Questa Segreteria Generale F.I.A.L.S. e la Segreteria Aziendale dopo aver analizzato la problematica ha ritenuto doveroso il proprio intervento per la tutela dei diritti dei lavoratori e nell’interesse della continuità e garanzia dei servizi pubblici. Per questo abbiamo dato mandato al nostro legale, continua La Rocca, che le scorse settimane ha depositato ricorso presso il Tribunale di Messina per ottenere la cessazione dei trasferimenti per mobilità d’urgenza del personale Infermieristico del Servizio di Diagnosi e Cura. L’ udienza è stata fissata per il 16 Gennaio 2018. Auspichiamo che, con il nuovo Governo Regionale e la nomina dei nuovi Manager, i Servizi Pubblici di Salute Mentale possano finalmente avere il giusto riconoscimento e la giusta valorizzazione in termini di risorse umane e di implementazione dei servizi ( Centri Diurni, Ambulatori, Attività Domiciliare ).

Share Button

Potrebbe piacerti anche

San Giorgio di Gioiosa Marea – Problema risorse idriche – Il Comitato “Borgo Marinaro” chiede aggiornamenti circa l’operato intrapreso dall’Amministrazione comunale

Riceviamo e pubblichiamo. Il Comitato “Borgo Marinaro” costituito