Alla scoperta dell’arte religiosa nebroidea – Tindari – Patti – Piraino – Galati – Castell’Umberto, Ucria, Naso

20170509_170213

Luoghi interessanti, arte religiosa intrisa di storia e devozione popolare, luoghi che , chiudendo gli occhi, ti fanno immaginare quei momenti di quotidianità e di fermento artistico soprattuto del periodo gagginiano.
“Dai Tindaridi alla Madonna Nera – Storia, fede e Leggende sui Nebrodi”, questo è il progetto dell’AFEIP che nei giorni 8 e 9 maggio si è concretizzato con la visita di luoghi unici nel loro genere legati ai percorsi religiosi. Un evento rivolto ai giornalisti, agli operatori del settore ed agli studenti degli Istituti superiori del comprensorio.

20170508_095549

Il Press Tour parte dal Santuario del Tindari, luogo oggetto di culto e di meta di pellegrini camminatori, che seguono percorsi diversi in particolare in corrispondenza della festa dedicata alla Madonna Nera che si tiene nei giorni 7 e 8 del mese di Settembre. La visita è proseguita visitando Patti, dove ha avuto luogo il convegno di presentazione presso Ex convento di San Francesco a Porta San Michele e successivamente a Gioiosa Marea, con l’accesso al museo di arte sacra. La visita si è poi conclusa a Piraino, accedendo alla chiesa della Matrice, luogo di custodia delle famose catacombe e visitando l’incantevole Guardiola, autentico balcone sul mare con vista Isole Eolie… unico nel suo genere, dove il Sindaco del Comune di Piraino, Dott.ssa Gina Maniaci Brasone, ha gentilmente offerto agli intervenuti una classica eccellenza culinaria, prerogativa della zona, La Granita.

Nella seconda giornata, il Press Tour, come prima tappa , giunge a Galati dove  il Sindaco dott. Antonio Baglio ha voluto portare il suo saluto e quello dell’Amministrazione.
Un incontro cordiale e di fattivo impegno reciproco per il prosieguo dell’iniziativa.
Si visitano le chiese di San Giacomo e quella del Rosario, si ammirano gli stucchi, l’architettura e l’arte pittorica  che accompagnano la storia di Galati.

20170509_132022

Si parte per Castell’Umberto , e dopo la colazione offerta dall’Amministrazione , visitiamo la maestosa e, nello stesso tempo,  sobria Chiesa di Maria SS. Assunta , una Chiesa che fa capo all’architettura razionalista  spoglia, quindi, di ogni fregio, una simmetria geometrica ma  impreziosita da bellissime pitture su tela.
Ucria, dopo il saluto del Sindaco , si visita la Chiesa di San Pietro Apostolo abbiamo ammirato la Madonna della Scala, statua, si dice, realizzata da Antonino Gaggini.

20170509_112253

Una bellissima opera quella del Cristo della Pietà o Cristo Nero di origini bizantine forse realizzato tra il 1400 – 1700 , diverse le leggende che si collegano alla presenza della statua in questo luogo.
Naso, Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo, la chiesa dove è posta la statua di San Cono patrono di Naso.
Nella Cripta di San Cono sono riposte le reliquie del Santo ed è piena di particolari  ricchi di arte, particolari evidenti  tra i bassorilievi in marmo che si estendono per tutta la Cripta.

 


20170508_104208 20170508_114711 20170508_115133 20170508_130445 20170508_140821

20170508_191516 20170508_182528 20170508_193139 20170508_184737

20170508_193445 20170509_085415 20170509_112140 20170509_112151 20170509_112210 20170509_112233 20170509_112241 20170509_112645 20170509_125951 20170509_153228 20170509_170213 20170509_170232 20170509_170543 20170509_174647 20170509_185530 20170509_193546

Potrebbe piacerti anche

Santa Teresa di Riva – Giovedi’ 25 aprile via alla prima edizione dello Street Food di primavera

È previsto giovedì 25 aprile alle ore 11,00