Gioiosa Marea: Il nostro Carnevale si è aperto all’insegna della tradizione e soprattutto nella valorizzazione dell’ identità locale

280
-26

La Murga…Gioiosa
Anche quest’anno, come di consueto, il nostro Carnevale si è aperto all’insegna della tradizione e soprattutto nella valorizzazione dell’ identità locale. Infatti, dopo la Racchia,
l’esibizione di domenica della Murga…gioiosa ha rallegrato le vie cittadine in un coinvolgimento corale e ininterrotto dei numerosi spettatori paesani e forestieri di ogni età. Quest’anno, particolarmente vivace e spettacolare, la sfilata è stata arricchita dal “ballo della Murga” eseguito dalle “ragazze del Murgo”e dai “compari del Murgo”, creato per la prima volta grazie ad una sinergia di forze ed un’unica volontà di far crescere la qualità dello spettacolo. Le musiche sono state scelte dalla prof.ssa Rosalia Perlungo e magistralmente adattate dal Maestro Giuseppe Mancuso, le coreografie curate e coordinate dalla brava ballerina Nadia Sidoti. Poiché ogni Murga che si rispetti, oltre a suonare e ballare, fa sempre la sua “presentazione”finale, quest’anno ha voluto farlo attraverso una canzone. Essa racconta la sua storia, le sue origini, i suoi momenti di gloria, la sua peculiarità, la sua scanzonata allegria, la sua testarda gioia di vivere.
Il testo è stato creato dalla prof.ssa Rosalia Perlungo e si trascrive qui appresso affinchè sia patrimonio di tutti.

Canzone della Murga

murga gioiosa 12 feb 2017

-14
Guarda tutte le foto clicca qui

-16
Guarda tutte le foto clicca qui

-19
Guarda tutte le foto clicca qui

-23
Guarda tutte le foto clicca qui

-4Guarda tutte le foto clicca qui

Potrebbe piacerti anche

Serata di beneficienza “I bambini …per i bambini” a Gioiosa Marea

Una serata di beneficenza piena di amore è